Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Politica

Soppressione del Corpo Forestale, per i giudici la legge delega è segnata da “ambiguità” e contenuti incerti

l TAR Veneto, con l’ordinanza 210 del 22 febbraio 2018, pone la questione di legittimità costituzionale della Riforma Madia e del decreto del Governo Renzi, con cui si è inteso assorbire il Corpo Forestale dello Stato nell’Arma dei Carabinieri, militarizzandone il personale. Lo rende noto l’avvocato sannita Egidio Lizza del foro di Roma, legale dei ricorrenti in giudizio. Aggiungendo ulteriori ...

Leggi Articolo »

Esercito – Meno cappellani militari e più autonomi.

Garanzia più piena della libertà religiosa per gli appartenenti alle Forze armate italiane e recupero delle funzioni più propriamente spirituali e pastorali del cappellano militare: questi i principi cui si è ispirata la commissione paritetica Santa Sede – Italia nella elaborazione del testo di una specifica Intesa, attuativa dell’articolo 11 dell’Accordo di revisione del Concordato del 1984. Intesa che è ...

Leggi Articolo »

Macedonia – Ridurre i rischi della tratta di esseri umani

Nel suo nuovo rapporto pubblicato il 21 febbraio, il Gruppo di esperti sulla lotta contro la tratta di esseri umani del Consiglio d’Europa (GRETA) accoglie con favore gli sviluppi positivi nell’ex Repubblica jugoslava di Macedonia e chiede alle autorità di intensificare gli sforzi per ridurre i rischi della tratta di esseri umani per i minori e i migranti. Il GRETA ...

Leggi Articolo »

Il voto degli italiani all’estero anche per questa volta è salvo

Il voto degli italiani all’estero anche per questa volta è salvo. La Corte costituzionale ha infatti dichiarato inammissibile la questione sul voto all’estero per corrispondenza, sollevata dal Tribunale di Venezia – in occasione del referendum costituzionale del 2016 – per contrasto con l’articolo 1, secondo comma, della Costituzione (principio della sovranità popolare) e con l’articolo 48, secondo, terzo e quarto ...

Leggi Articolo »

Siria – Nessuna risoluzione dal Consiglio di Sicurezza Onu. Intanto centinaia di morti a Ghouta

Nulla di fatto al Consiglio di Sicurezza Onu che ieri  avrebbe dovuto votare una risoluzione per il cessate il fuoco. L’organo esecutivo del Palazzo di vetro proverà oggi alle 18, ora italiana, a far passare il testo. Convocato inizialmente alle 17 per votare una risoluzione per un cessate il fuoco, ha visto un rinvio di 3 ore e mezza alle ...

Leggi Articolo »

Afghanistan sotto attacco dei talebani. Decine di morti in poche ore.

Un attentatore suicida è entrato in azione oggi in una zona centrale di Kabul dove si trovano numerosi uffici governativi ed ambasciate. L’attentato è stato confermato dal ministero dell’Interno, che ha fornito un bilancio provvisorio di almeno un morto e alcuni feriti. Il kamikaze è entrato in azione intorno alle 8.30 ora locale e, secondo le prime informazioni, si sarebbe ...

Leggi Articolo »

Rapporto annuale Amnesty: 312 attivisti uccisi nel 2017, 262 giornalisti imprigionati

“Il tema dell’odio è dominante in molti Paesi”: è quanto ha detto il presidente di Amnesty, Antonio Marchesi, presentando a Roma il Rapporto 2017-2018 dell’organizzazione, che riguarda 159 Paesi. “Il discorso di odio avvelena oggi la vita pubblica, la convivenza civile in parecchi Paesi, fino ad arrivare al vero e proprio crimine di odio nei confronti di persone appartenenti a ...

Leggi Articolo »

Il ginepraio di fondamentalisti del Sahel in attesa che arrivino i militari italiani.

Una ventina di capi di Stato e di governo si riuniranno oggi a Bruxelles per rafforzare il loro sostegno politico e finanziario alla forza del G5 Sahel (formata da Mali, Niger, Burkina Faso, Mauritania e Ciad) impegnata contro i gruppi armati attivi nella regione. Gruppi che sono aumentati, sia di numero che per complessità dei loro rapporti, dalla rivolta scoppiata ...

Leggi Articolo »

In Siria è allarme dell’Onu: una situazione oltre ogni immaginazione

Una situazione “oltre ogni immaginazione” che causa “profondo allarme” e rischia di sfociare in un cataclisma umanitario. E’ il giudizio delle Nazioni Unite sull’attacco in corso da quattro giorni nella zona “ribelle” di Ghouta Est da parte dell’esercito siriano, che solo la scorsa notte avrebbero causato 10 morti, con un totale di almeno 300 vittime civili da domenica a oggi, ...

Leggi Articolo »