Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Politica

Passo avanti per il taglio del numero dei parlamentari

Passo avanti per il taglio del numero dei parlamentari, che secondo la proposta di legge della maggioranza dalla prossima legislatura dovranno diventare 400 alla Camera e 200 al Senato. Con 310 voti a favore infatti Montecitorio ha approvato il 9 maggio il testo in seconda lettura, che ora è atteso di nuovo in Senato. Festeggia il Movimento 5 Stelle, con ...

Leggi Articolo »

Visco: alto debito espone Italia a volatilità mercati

“L’alto rapporto debito-Pil espone l’Italia alla volatilità dei mercati finanziari” e “se l’aumento dei tassi dovesse persistere, peserebbe inevitabilmente sulla spesa”. Lo ha detto il Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, in occasione del suo intervento all’Aaron institute for economic policy conference a Herzliya in Israele, nel quale ha espresso preoccupazione per l’alto livello dello spread. Secondo Visco, ridurre il ...

Leggi Articolo »

Dalla Regione Campania 81 milioni per le imprese

Dalla regione Campania 81 milioni per le imprese campane. E’ stato approvato in coerenza con la strategia per lo sviluppo economico produttivo del territorio regionale, le linee guida e la dotazione finanziaria per l’attuazione di una Procedura negoziale a favore degli investimenti per le imprese campane. Si tratta di un provvedimento che stanzia, in fase di prima attuazione, 81 milioni ...

Leggi Articolo »

Mena Mangal ed il coraggio delle donne afghane.

La lezione più importante che ho imparato in questi anni di viaggi in Afghanistan è certo che nella vita ci vuole coraggio, sempre. Una lezione impartita dal silenzio dei gesti e delle azioni quotidiane, compiute da chi di coraggio ne deve avere molto, senza esternarlo, per il solo scopo di poter cambiare il mondo. Avere coraggio spesso significa, restare, continuare ...

Leggi Articolo »

Dati Istat, Industria, a marzo fatturato +0,3% su mese

A marzo si stima che il fatturato dell’industria aumenti in termini congiunturali dello 0,3%, proseguendo la dinamica positiva registrata nei due mesi precedenti. Nel primo trimestre l’indice complessivo è cresciuto dello 0,9% rispetto all’ultimo trimestre del 2018. Anche gli ordinativi registrano a marzo un incremento congiunturale del 2,2%, mentre nella media del primo trimestre del 2019 sono rimasti invariati rispetto ...

Leggi Articolo »

I figli dell’euro. Per la prima volta al voto i nati dopo il 2000

Il prossimo 26 maggio tutti i cittadini degli Stati membri della Comunità europea saranno chiamati alle urne per rinnovare il Parlamento europeo. Per la prima volta voteranno anche i neomaggiorenni nati dopo il 2000: i “figli dell’euro”. Ricordiamo tutti, quelli più maturi, cosa significò a livello monetario ed economico l’anno 2000. Entrò nelle teste di tutti il numero 1.936,27 che ...

Leggi Articolo »

E’ il lavoro che manca al Sud. 900mila inoccupati, più che in tutta la Germania

“Occorre crare lavoro e non assistenazialismo; per fare questo occorre investire sulle aziende che lavorano e sulle piccole imprese artigiane del Sud” così commenta i dati drammatici sull’occupazione nel mezzogiorno, il direttore generale della BCC di Buonabitacolo, Angelo De Luca. Quello che preoccupa molto è il divario sempre più marcato tra nord e sud del Paese. I disoccupati di lunga ...

Leggi Articolo »

La Campania è stata la prima regione d’Italia ad approvare una legge contro il bullismo

Napoli – “La Campania è stata la prima regione d’Italia ad approvare una legge contro i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo, ma non basta”. Queste le parole del presidente del consiglio regionale della Campania, Rosetta D’Amelio, nel corso dell’incontro che si è tenuto presso il teatro comunale di Lacedonia con gli studenti dell’istituto “De Sanctis” insieme agli alunni dell’istituto ...

Leggi Articolo »

L’Iran ha annunciato lo stop all’accordo sul nucleare.

L’Iran ha annunciato l’intenzione di cessare “alcuni impegni” sul suo accordo nucleare concordato nel 2015 insieme a Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania, Cina e Russia. L’accordo, noto formalmente come Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA), è il risultato di quasi due anni di tesi negoziati tra le potenze mondiali, ed è stato formulato per limitare la capacità dell’Iran di ...

Leggi Articolo »