Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

L’opinione

Servizi, pressioni, inadempienze, responsabilità e interessi. Quando i conti non tornano.

Ci sono situazioni che spesso si fa fatica a comprendere; ci sono scelte che non trovano una logica. Ci sono fatti che meritano di essere approfonditi e compresi. Quando poi alcune decisioni, vengono assunte nell’ambito della pubblica amministrazione, allora si ha il dovere di approfondire, scavare, documentarsi, perché è giusto informare. Una doverosa premessa, verso i nostri lettori. Ecco però ...

Leggi Articolo »

I rischi del Mediterraneo e l’invidia della Sègolène

Trentotto milligrammi per metro cubo. Tanti sono gli idrocarburi nelle acque del Mediterraneo. Numeri che fanno del nostro mare il più contaminato al mondo dal petrolio e che rischiano di aggravarsi sotto la pressione quotidiana del 20% di tutto il traffico mondiale di prodotti petroliferi e dal transito di 2.000 traghetti, 1.500 cargo e 2.000 imbarcazioni commerciali, di cui 300 ...

Leggi Articolo »

L’orrore dell’uomo contro l’uomo. 19 anni fa il massacro di Srebrenica.

Il tempo passa ma il ricordo rimane. Le atrocità di una guerra senza alcuna spiegazione ritornano alla mente in occasione del triste anniversario. Sono passati 19 anni dal massacro di Srebrenica.Una guerra nel cuore dell’Europa, quella stessa Europa che dopo il Secondo confitto mondiale sembrava aver costruito un continente di pace e di tranquillità. Eppure è accaduto, nella regione balcanica; ...

Leggi Articolo »

Quello che vedo e quello che spero.

Quello che vedo è un paese dormiente. Vedo un paese oramai rassegnato all’inesorabile declino. Un paese dove, nell’indifferenza generale, chiudono quelle poche attività commerciali che con grande sacrificio hanno resistito fino all’estrema decisione. Quello che vedo è un paese dove i giovani hanno già abbandonato la nave.Ma attenzione, la mia vuole essere solo una fotografia della realtà. Non pretendo di ...

Leggi Articolo »

La stabilizzazione della Libia passa da Persano. Ed ora l’Esercito libico parla italiano.

la Libia, sull’altra sponda del Mediterraneo, rimane un Paese in cerca di stabilità, dopo l’ingloriosa fine del dittatore Gheddafi. Un Paese da ricostruire nelle sue istituzioni partendo dalle forze armate che potranno garantire un punto fermo della stabilizzazione militare. In tale contesto assume una valenza strategica l’addestramento operato dall’Esercito Italiano a 300 militari libici presso Persano, nel salernitano.Il dopo Gheddafi ...

Leggi Articolo »

Esistono davvero i giornalisti, ho le prove.

Per chi fa questo mestiere, la regola numero uno è saper ascoltare. In realtà è una regola che fa il pari con il saper osservare. Un mestiere difficile quello del giornalista, soprattutto quando vivi la provincia e magari lavori con quotidiani spesso proiettati agli accadimenti delle realtà metropolitane. Un mestiere quasi impossibile se hai voglia di raccontare storie in un ...

Leggi Articolo »

La questione Kosovo è tutt’altro che chiusa. Le ferite aperte nell’Europa che guarda ad est.

Pec – A poche centinaia di metri, proseguendo sulla via, stretta, dove il traffico è caotico, poco più avanti, si giunge al Patriarcato. E’ la zona orientale della città. Non passa inosservato, a chi vi passa accanto, l’enorme stemma, posto sulla facciata di un edificio in muratura, su tre livelli, tipica costruzione kosovara, di un colore rosso acceso, del UCK. ...

Leggi Articolo »