Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

L’opinione

“Stanno tutti bene”. Storie dal Sud.

Ricordo una bagnarola azzurra; di quelle grandi. L’acqua calda, caldissima. Lei, instancabile, faceva la spola dal lavandino della cucina al centro della stanza. Avanti e indietro; tante volte fino a quando quella bagnarola non era quasi riempita d’acqua. Non si fermava mai. Mia madre. Noi stavamo in attesa. In fila per fare il bagno. Eravamo in tre. L’ultimo mio fratello ...

Leggi Articolo »

Fulvio Bonavitacola, chi è costui?

Non era così, in campagna elettorale. Esternava una calorosa amicizia anche con coloro che non aveva mai incontrato prima. Abbracci affettuosi, sorrisi e confidenza con tutti. L’importante era apparire come una persona disponibile e pronta ad ascoltare, recepire istanze e richieste. Ma è bastato poco per mostrare poi il vero lato di un carattere evidentemente insopportabile. Fulvio Bonavitacola, l’attuale vicegovernatore ...

Leggi Articolo »

Tribunale di Sala Consilina. Due pesi e due misure? No. Solo interessi di bottega.

Certo che la spudoratezza dei politici, o presunti tali, davvero non ha limite in Italia. Si può passare dall’indifferenza e dall’incapacità di agire all’esultanza ed all’impegno presunto, così con una semplicità assoluta. Lo si fa anche affermando l’insostenibile, pur di giustificare una scelta e dunque abbindolare, ancora una volta i cittadini. Il caso della soppressione del tribunale di Sala Consilina ...

Leggi Articolo »

Il futuro del Klettgau nelle mani della comunità italiana

Quando ebbi il piacere di conoscerlo la prima volta, undici anni fa, ebbi da subito l’impressione che mi trovavo dinanzi ad un uomo di grande spessore culturale ed umano. Una sorta di empatia, immediata, che nel tempo si è trasformata in amicizia sincera, affetto e stima. Volker Jungmann, il Bürgermeister del Klettgau, piccola comunità nel sud della Germania, sul confine ...

Leggi Articolo »

La polvere e l’oblio nel ricordo di Giovanna e Maria

In un piccolo comune dove il rischio disgregazione sociale è altissimo soprattutto quando la popolazione invecchia ed i giovani scappano, un luogo simbolo di crescita culturale certamente è rappresentato dalla biblioteca comunale. Si badi bene, non la classica biblioteca dove polverosi volumi restano inermi ad attendere l’inesorabile scorrere del tempo, ma viceversa un luogo di aggregazione dove i più giovani ...

Leggi Articolo »

Il tempo che fugge e noi che non riusciamo a fermarlo

Credo sia naturale che l’uomo nella sua ricerca costante di una dimensione provi nella vita a comprendere le varie e diverse sfumature che accompagnano quotidianamente gli eventi che si susseguono. Quel non capire il perché delle cose, spesso ci mette in crisi. Ci apre orizzonti di meditazione sconosciuti, costringendoci ad analizzare a fondo fatti e circostanze. Lo scorrere degli anni ...

Leggi Articolo »

Lettera al direttore “..e se domani..” mi piacerebbe che ognuno potesse dire .. questo è il mio paese

Caro Direttore, ho letto con attenzione il tuo ultimo articolo sul futuro del nostro paese (E se domani?…) e dopo alcuni giorni, dopo averci continuamente pensato, riflettuto e rimuginato, ho deciso di scrivere per esporre il mio punto di vista, la mia opinione come l’amica e compagna di scuola farebbe al suo amico e compagno di scuola, anche se sembra ...

Leggi Articolo »

Il punto di vista di Michael Giffoni – I due Giganti malati, Usa e Russia, nel tempo del disordine mondiale.

Nel lontano dicembre 1980, all’indomani dell’elezione di Ronald Reagan alla Casa Bianca e a un anno esatto dall’entrata delle truppe sovietiche a Kabul, uno dei maestri del giornalismo italiano della seconda metà del secolo scorso, il fine analista Alberto Ronchey, pubblicò un libro dal titolo emblematico che a molti parve un po’ paradossale: “Usa-Urss. I giganti malati”. Era una dettagliata ...

Leggi Articolo »