Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

L’opinione

Il ritorno del movimento di liberazione della Palestina

Gerusalemme – In occasione del 53esimo anniversario della costituzione del Fatah, il movimento di liberazione della Palestina, Mahmoud Abbas, presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese ha reso visita a Ramallah alla tomba di Yasser Arafat. Intanto il capo della delegazione palestinese negli Stati Uniti, Husam Zomlot, è stato richiamato per consultazioni. Sono le conseguenze scatenate dal presidente Trump sulla questione Gerusalemme, oltre ...

Leggi Articolo »

Il Mondo nel 2018. La riflessione di fine anno di Michael Giffoni.

Ci ritroviamo ora a fine anno e la domanda d’obbligo è questa: “A cosa somiglierà il 2018 dal punto di vista delle relazioni internazionali? Ci sarà più guerra o più pace? Più conflitto o più cooperazione?” A prima vista, per ora sembra difficile, se non impossibile, parlare di distensione in un mondo che appare quasi dappertutto in una fase di ...

Leggi Articolo »

La tratta degli esseri umani nella silenziosa Serbia.

Esiste un corridoio, un varco, che porta al cuore dell’Europa. Un varco dove non esistono regole, dove però almeno non si rischia di morire annegati nel Mediterraneo. E’ la Serbia, porta ad oriente dell’Europa tanto desiderata da milioni di profughi che scappano da guerre e carestie. Il paese balcanico dove tutto o quasi è ancora possibile, al momento conta almeno ...

Leggi Articolo »

Il sogno tradito di un’indipendenza promessa da secoli.

Nel nord dell’Iraq, nella regione del Kurdistan iracheno, non si rinuncia all’indipendenza. Sono trascorsi due mesi da quando il sogno indipendente della regione è stato stroncato dal governo di Baghdad sotto la spinta dello storico nemico turco e soprattutto dopo il passo indietro degli americani che non hanno sostenuto l’impegno assunto verso i Peshmerga, impiegati per oltre due anni sulla ...

Leggi Articolo »

I segni della guerra negli occhi spenti dei bambini.

Le guerre lasciano i segni. Segni indelebili di devastazione sul paesaggio dei luoghi. Distruzioni che cancellano la storia e la cultura dei popoli. Città sventrate, edifici distrutti; non si riconoscono più ne i luoghi ne la loro importanza. In realtà però, la distruzione della guerra spesso causa danni ancor più gravi sui popoli, sul loro modo di interagire con la ...

Leggi Articolo »

La guerra dimenticata nell’est dell’Ucraina.

C’è chi pensa che in Europa non ci siano guerre. Qualcuno pensa addirittura che l’ultima volta che la parola guerra abbia interessato il cuore dell’Europa risalga alla Seconda Guerra mondiale. In realtà davvero così non è. Dopo i fatti cruenti che hanno causato migliaia di morti nei Balcani, a metà degli anni ’90 con una guerra nel cuore dell’Europa, che ...

Leggi Articolo »

Gli americani torneranno ad usare armi vietate in 102 Paesi al mondo.

Un grosso lavoro era stato fatto negli anni per bandire alcune armi, micidiali per le popolazioni civili nei vari confritti. Ora Trump fa un passo indietro. Il Pentagono infatti permetterà nuovamente all’esercito americano di utilizzare un tipo di arma che è stata vietata da 102 Stati perché si teme che danneggi in modo sproporzionato i civili. Si tratta di vecchie ...

Leggi Articolo »

Nasce l’alleanza sunnita tra 41 Paesi a maggioranza musulmana.

Lo scontro ideologico e politico, forse anche culturale, nel mondo arabo ha una radice antica. Sunniti e sciiti da sempre, si odiano forse anche di più di quanto si possa odiare, nel mondo islamico, il nemico occidentale, il crociato conquistatore. La guida delle due diverse anime islamiche contrappone l’Arabia saudita e l’Iran e con essi, a seconda dell’appartenenza, tutto il ...

Leggi Articolo »

In Siria 343 mila morti. Ma quel che conta ora sono i milioni di dollari per la ricostruzione.

La certezza delle guerre è sempre e solo la morte. La guerra è distruzione, è certamente dolore. Eppure, nonostante tutto, quel che spesso conta di più è certo il riassetto delle posizioni, gli interessi economici che dalle guerre scaturiscono e che spesso innescano. Cambi di potere, cambi di governanti. Dei morti, spesso ci si dimentica presta. In Siria la guerra ...

Leggi Articolo »