Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

L’opinione

La sfida del governo possibile a Roma e Baghdad.

Non solo l’Italia, vive un momento di confusione rispetto alla necessità di individuare un “governo possibile”. Una situazione analoga, se pur con i necessari distinguo, la sta vivendo la popolazione irachena. Un post voto, anche qui, pieno di contraddizioni e difficoltà. La lista del leader sciita Moqtada Sadr, che ha incassato una sostanziale maggioranza relativa nelle elezioni irachene del 12 ...

Leggi Articolo »

Dalle elezioni in Iraq, il futuro americano in Medio Oriente.

L’attenzione del mondo occidentale è concentrata sulla striscia di Gaza; altissima la tensione e preoccupante la reazione che potrebbe arrivare da parte dei palestinesi per la morte, assurda di oltre cinquanta persone, molti bambini, negli scontri con l’esercito israeliano dopo l’apertura dell’ambasciata USA a Gerusalemme. Passa quindi in secondo piano, ciò che sta accadendo in Iraq, dove si è in ...

Leggi Articolo »

Eredità morotee. L’importanza dell’Educazione civica

In questi giorni si è assistito a molte celebrazioni commemorative in occasione del quarantennale dell’uccisione del già Presidente del Consiglio Aldo Moro, un figura tra le più prestigiose della politica italiana e della “prima” Repubblica. Uno statista che seppe dare un notevole impulso alla formazione vera dell’ordinamento repubblicano. Fu tra i fondatori della Democrazia cristiana e suo rappresentante nella Costituente. ...

Leggi Articolo »

La Cina, è un altro mondo.

La Cina è probabilmente un insieme di contraddizioni, ma certamente ha di suo senso delle cose, insomma in Cina se sbagli, paghi. La storia di Sun Zhengcai, un tempo considerato come il possibile delfino di Xi Jinping, è l’esempio concreto di come la Cina mantiene saldo il senso del potere, racchiuso in poche mani, con la parvenza di un rispetto ...

Leggi Articolo »

L’espansione jihadista globale ed il rischio Sahel.

Esiste un rischio concreto che la situazione nel Sahel stia sfuggendo di mano alle forze ONU. Lo scorso 14 aprile a Timbuctu, nel Mali, le basi dell’ONU e di Barkhane, contingente francese nel Sahel, sono state attaccate dalle forze neo-jihadiste attive in Africa occidentale. Un attacco mirato all’aeroporto di Timbuctu, che è zona militarizzata ed ospita il quartier generale della ...

Leggi Articolo »

La successione al generale Haftar, la Libia che guarda all’Europa.

Tripoli -A circa una settimana dal ricovero a Parigi del generale libico Khalifa Haftar, sono in corso negoziati per garantire la sua successione alla testa dell’autoproclamato Esercito nazionale libico, che controlla la Cirenaica, e scongiurare una possibile escalation nella parte orientale del Paese in caso di conferma della sua morte. Nei giorni scorsi l’ex consigliere politico di Haftar, Mohamed Buisier, ...

Leggi Articolo »

Siamo in guerra? Alta tensione tra Russia ed occidente.

C’è preoccupazione per quel che potrà accadere nelle prossime ore sulla schacchiera internazionale. Altissima la tensione diplomatica tra Russia ed occidente dopo il raid americano e della coalizione in Siria. La Russia condanna “con la massima fermezza” i raid di stanotte sulla Siria a opera di Usa, Francia e Gran Bretagna, un’aggressione “in violazione della carta Onu e del diritto ...

Leggi Articolo »

L’asse Mosca, Ankara, Teheran e i profughi che premono alle porte d’Europa

La situazione in Siria è sfuggita di mano, letteralmente, al presidente americano Trump. In realtà la Siria è solo il pretesto, è ben più complessa la partita diplomatica che si sta’ giocando sull’asse Ankara, Mosca, Teheran, passando per Damasco. Se il mondo si indigna per quanto accade in Siria,  Mosca replica che sono solo fake news, fabbricate ad arte per ...

Leggi Articolo »

In Yemen il conflitto più dimenticato al mondo

In Yemen si muore ogni giorno. Le linee del fronte non sono cambiate nell’ultimo anno di conflitto. A cambiare, secondo gli analisti, è la solidità della coalizione regionale a guida saudita, intervenuta 3 anni fa a favore del governo del presidente Abd RAbbo Mansour Hadi. Quello in Yemen è il conflitto più dimenticato al mondo e lo scorso  26 marzo ...

Leggi Articolo »

Dal particulare al sistema territoriale: per un nuovo concetto di ‘orto’

Qualche sera fa ho avuto occasione di intessere un singolare dialogo con un amico antropologo originario del salernitano; costui mi ha narrato com’è percepito il Vallo di Diano all’esterno, tra le persone degli altri paesi disseminati lungo la provincia o più prossimi al capoluogo provinciale. Chi si è formato sui manuali di Lacan e Lévi-Strauss ha sicuramente acutizzato la vista ...

Leggi Articolo »