Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

L’opinione

In Iran, mai dare nulla per scontato.

donne in iran

Tre settimane al voto. Il prossimo 19 maggio oltre 50milioni di persone saranno chiamate al voto per il eleggere il nuovo presidente in Iran. In realtà poco o nulla potrebbe cambiare. Gli iraniani da qualche anno infatti nutrono grande affiliazione al loro leader, l’attuale presidente Hassan Rouhani che dunque potrebbe essere confermato. Ma in Iran, per chi conosce le dinamiche ...

Leggi Articolo »

Il dramma immigrazione. Ma non tutti scappano dalle guerre.

marenostrum

Scoppiato il caso ONG in Italia sul flusso di migranti nel Mediterraneo è forse opportuno fare un po di conti. Numeri che chiariscono in toto la drammaticità di un fenmeno migratorio senza precedenti. Numeri che mostrano in modo chiaro e netto chi fa cosa e chi non fa nulla. Insomma, partiamo dalla circostanza che nonostante tutto, continuano incessanti gli sbarchi ...

Leggi Articolo »

L’economia circolare delle guerre.

armi vendita

Le guerre del mondo hanno sempre due facce, della stessa medaglia. Se da un lato, soprattutto i paesi “civili” respingono, rifiutano, le guerre, dall’altro come si può ben comprendere, le guerre producono ricchezza soprattutto per chi produce e commercializza armi. Tra questi, ma non ci deve meravigliare, ci siamo anche noi italiani. Il detto recita. “due paradisi non si possono ...

Leggi Articolo »

Mosul – 500 soldati italiani a protezione della diga minacciata dall’isis

militari a mosul

Prosegue incessante il lavoro di circa cinquecento militari italiani dislocati a difesa della Diga di Mosul in Iraq. Un lavoro minuzioso a protezione dei tecnici della compagnia italiana Trevi impegnata nel risanamento dell’invaso più grande del paese. La Diga di Mosul ha una grande importanza strategica ed è un obiettivo dei combattenti dello Stato islamico, che in passato ne avevano ...

Leggi Articolo »

Il silenzio di Teheran su tutto ciò che accade nella vicina Siria

rouhani

La questione siriana, al centro di uno scontro diplomatico silenzioso, tra Stati Uniti e Russia, registra al momento un grande assente: l’Iran. Il silenzio di Teheran su tutto ciò che accade nella vicina Siria ha una motivazione ben precisa. Tutto cambierà presto infatti. Occorre aspettare il prossimo 19 maggio quando gli iraniani si recheranno alle urne per le presidenziali. Il ...

Leggi Articolo »

Lettere al direttore – E’ tempo di chiarire cosa sta accadendo nel nostro amato paese

assunta antonucci ok

Sanza (SA) – Caro direttore, è tempo ora di chiarire cosa sta accadendo nel nostro amato paese. Troppe chiacchiere vuote di contenuto vengono lasciate al vento, in piazza ed anche nelle case dei cittadini, al solo fine di screditare, destabilizzare, creare confusione. Approfitto quindi del suo giornale per parlare alla gente del mio paese, a coloro che hanno a cuore ...

Leggi Articolo »

Un pazzo idiota di nome Kim Jong-un.

kim

La parola guerra fa paura. E’ normale. Certo però il mondo, dall’alba dei tempi, ha vissuto sempre momenti di altissima tensione grazie alla follia di pochi. Ora, più che mai, siamo sull’orlo di una crisi di nervi internazionale. Al centro la follia di Kim Jong-un. Il leader supremo della Repubblica Popolare Democratica di Corea, la Corea del Nord. Un uomo ...

Leggi Articolo »

La Pasqua di Mosul, in Iraq.

kalimov

La Pasqua di Mosul, in Iraq, ora che il mondo è concentrato sulla Corea del Nord, si vive nel silenzio delle voci. Il suono che si ascolta è sempre quello delle mitragliatrici e dei colpi di mortaio che esplodono di continuo tra i vicoli della città vecchia, ancora assediata da settimane. Nulla è cambiato in realtà da circa due mesi. ...

Leggi Articolo »

Venti di guerra spirano sul mondo.

portaerei 1

La follia del leader coreano per troppo tempo è stata sopportata dal mondo. In realtà, il mondo occidentale, ha osservato a distanza le minacce che Kim Jung-un verso il Giappone ma non solo. Il regime di Pyongyang per troppo tempo ha agito indisturbato nei suoi esperimenti atomici e nel lancio di missili. Una provocazione; le prove tecniche di un attacco ...

Leggi Articolo »

Khan Sheikhun, la verità che nessuno vuole raccontare

siria vittime

Sconosciuta o quasi al mondo, fino a cinque giorni fa, la cittadina di Khan Sheikhun,  nella provincia siriana nord-occidentale di Idlib, è dai sei anni considerata da Assad, il premier Siriano, il covo dei ribelli. Posta lungo l’asse viario della M5 che collega la capitale Damasco ad Aleppo,  Khan Sheikhun è una cittadina agricola dove le coltivazioni di ulivi e ...

Leggi Articolo »