Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Editoriale

La visione di chi non si ferma, di chi non si arresta. Di chi ha il coraggio di andare e guardare oltre il limite del conosciuto.

Cosa ci lascia in eredità Sergio Marchionne? L’esempio, certamente, l’abnegazione, ma soprattutto il coraggio di osare. “Il miglioramento continuo è una parte fondamentale della nostra cultura”. Questo è uno dei passaggi più belli del suo discorso pronunciato lo scorso 1 giugno a Balocco, nell’ambito del Fca Capital Market day, per presentare il nuovo piano del gruppo. Un piano presentato utilizzando ...

Leggi Articolo »

In Afghanistan la speranza resta negli occhi dei bambini.

Esiste un’unica strada percorribile per l’Afghanistan che guarda al futuro: l’istruzione. Cambiare radicalmente l’approccio alla conoscenza, ampliando gli  spazi di informazione e la crescita culturale. E’ questa la strada per combattere il radicalismo talebano e l’integralismo di matrice islamica che, come la storia ha insegnato, porta solo al terrorismo. Nel Paese degli aquiloni oltre il 60% della popolazione è analfabeta ...

Leggi Articolo »

Il senso della vita, nel consumarsi dell’attesa.

“Cosa dà senso alla mia vita? Nulla”. Insomma è una corsa quotidiana a consumare il tempo nell’illusione di una meta che poi, per la natura stessa dell’inconsistenza del vivere, neppure mai si raggiungerà? Non fa male leggere Elogio del nulla, di Christian Bobin, uno scrittore e poeta francese, poco conosciuto in Italia. Sembra, ma io ne sono certo, che siamo ...

Leggi Articolo »

Il male assoluto è Matteo.

Il male peggiore che la “sinistra”, un parolone questo, potesse augurarsi, è certamente l’inafferrabile insistenza di un personaggio che davvero ora, più che mai, si mostra nelle sue spigolature più insopportabili. Quel che si è visto sul palco dell’Ergife, a Roma, in occasione dell’assemblea del Pd, ha dell’incomprensibile, almeno per coloro che ancora sperano che il Pd, possa emettere un ...

Leggi Articolo »

Gli interessi francesi in Siria ed il finanziamento al terrorismo islamico.

Il tempo restituisce sempre la verità dei fatti. Insomma, negli ultimi cinque anni, oltre al terrore imposto dai miliziani Isis, si è posta anche una questione che direttamente ha interessato le cancellerie mondiali: chi ha finanziato il terrore Jihadista, e perché? Dunque, era chiaro a tutti che dietro il terrorismo islamico, ci fossero grandi finanziatori. Si è parlato spesso di ...

Leggi Articolo »

La forma virale, dell’anti-immigrazione convulsiva che salverà il mondo.

Insomma, come era prevedibile, è scoppiato in una sorta di forma virale, l’anti-immigrazione convulsiva. Una sorta di malattia dell’anima, che cancella ogni forma di sensibilità e coscienza critica, ogni forma di comprensione ed accettazione dell’altro. Anzi, nel contempo favorisce l’esasperante ricerca del “negro di merd ..” che per sua natura è certo un delinquente, anzi un terrorista, forse meglio uno ...

Leggi Articolo »

Siamo davvero un Paese di ipocriti?

Siamo davvero un Paese di ipocriti? Siamo così, o fingiamo all’occorrenza di essere così, perché spesso conviene? Una domanda che mi pongo da alcune ore; da quando, ed era prevedibile, è scoppiato il “caso” Aquarius. Di cosa parliamo? Parliamo della crisi nel mediterraneo che ha interessato la nave Aquarius con a bordo oltre mille migranti, bloccata senza una destinazione, a ...

Leggi Articolo »

Pensioni d’oro e vitalizi, ben venga il governo dei “populisti”.

Non credo che questo si possa definire populismo; di certo è che è ora che si cambi registro in tema di pensioni d’oro. Ecco perchè è auspicabile il giro di vite sulle pensioni d’oro e sui vitalizi così, come annunciato dal presidente del consiglio Giuseppe Conte nell’intervento di ieri al senato per la fiducia. I vitalizi riguardano soprattutto ex parlamentati ...

Leggi Articolo »

I sogni non son desideri, ma solo certezza che è necessario lottare.

Occorre lottare, crederci, impegnarsi. E’ necessario profondere ogni sforzo utile per cambiare il mondo. Insomma, come possiamo immaginare di stravolgere l’ovvio e la normalità senza che lo straordinario travolga con impeto ciò che è consolidato dal tempo? Dico questo, perché spesso, mi è capitato di incrociare vite interessanti, piene di grandi valori e di grandi capacità, che però troppo velocemente ...

Leggi Articolo »

La stupidità dell’ignorante.

Insomma, è chiaro che si è superato ogni limite di decenza. La questione diviene sempre più pressante ed interessa l’inopportunità di poter esternare ogni qualsivoglia pensiero, attraverso la rete che evidentemente offre l’occasione a tutti, ma proprio tutti, di poter dire la propria. Come dire: se in altre circostanze, il perfetto “signor nessuno” non avrebbe neppure il coraggio di alzare ...

Leggi Articolo »