Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Caso Vassallo, depositato progetto di legge per creare una commissione d’inchiesta

“Il 5 settembre 2010 il sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, è stato barbaramente ucciso mentre rientrava nella propria abitazione. La memoria del “Sindaco Pescatore” non ha trovato né pace, né giustizia. Ancora oggi, a 9 anni di distanza, non conosciamo chi ha scaricato quei 9 proiettili sul suo corpo, per quale motivo e chi fossero i mandanti. Fare luce su questo barbaro assassinio è un dovere delle istituzioni del nostro Paese. Per questo, anche accogliendo l’invito del mio sindaco, Francesco Tosi, ho depositato un progetto di legge per l’istituzione di una commissione parlamentare d’inchiesta che faccia luce sull’assassinio del “Sindaco Pescatore””. Lo annuncia il senatore Matteo Richetti, di Siamo Europei. “La sua morte – prosegue Richetti – rappresenta una pagina tra le più cupe e inquietanti della vita politica a del Paese, e le recenti indagini giornalistiche restituiscono in maniera ancora più netta quanto il lavoro del Sindaco Vassallo stesse contrastando fenomeni di criminalità, illegalità e corruzione. È necessario restituire alla famiglia Vassallo, alla Fondazione che porta il suo nome, all’intero Paese, piena verità. Condizione indispensabile per un esercizio pieno di memoria e riconoscimento all’impegno politico e civico di Angelo Vassallo”.