Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

“Carnevale del Cilento”, ecco tutti i vincitori

redazione

Trionfo di colori e divertimento alla sesta edizione del “Carnevale del Cilento” che si è conclusa domenica sera sul porto di Marina di Camerota. All’evento, organizzato dalle associazione “Marina 3000’ ed “Eso Es Palinuro”, con il patrocinio dei Comuni di Camerota e Centola, della Pro Loco di Camerota e del Meeting del Mare, hanno preso parte i gruppi di Marina di Camerota, Palinuro/San Severino di Centola e Sapri. Uno spettacolo che ogni anno si riconferma con la straordinaria partecipazione di un pubblico bellissimo. Visitatori da ogni dove arrivano nel Basso Cilento per ammirare il lavoro straordinario dei protagonisti della rassegna. Sabato pomeriggio, 27 aprile, la sfilata ha invaso di gioia le strade di Palinuro. Domenica, invece, il giorno successivo, il serpentone ha distribuito razioni abbondanti di sorrisi alla gente di Marina di Camerota. Quest’anno tre carri in gara: Marina di Camerota con ‘El Pais Tropical’ ispirato al Sudamerica e al Brasile in particolare; Palinuro insieme a San Severino di Centola con il carro ‘E’ tempo di giocare’ dedicato al mondo dei giocattoli e dei bambini; Sapri invece ha dedicato il suo carro a ‘La commedia dell’arte: l’allegoria della maschera italiana’. Al termine della kermesse, che ha ricevuto i complimenti del sindaco di Camerota Mario Salvatore Scarpitta e del sindaco di Centola (nonchè vicepresidente della Provincia di Salerno) Carmelo Stanziola, il carro di Palinuro e San Severino di Centola ha avuto la meglio aggiudicandosi il trofeo da primo classificato. Al secondo posto troviamo Marina di Camerota. Mentre al terzo Sapri. Gli altri premi sono andati a Sapri, che si è aggiudicato il “Premio simpatia memorial Francesco Parise”, il premio Facebook e il premio come miglior scenografia. Palinuro ha vinto il premio come miglior maschera e Marina di Camerota quello come miglior coreografia e miglior maschera. L’organizzazione ha premiato anche Lentiscosa, Scario e San Giovanni a Piro che per diversi motivi non hanno preso parte a questa edizione del Carnevale del Cilento.