Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Campania, firmati tre protocolli per la valorizzare la filiera vitivinicola

redazione

Valorizzare e promuovere la filiera vitivinicola campana è l’intento di tre protocolli d’intesa che la Regione Campania ha siglato oggi rispettivamente con l’associazione nazionale Città del vino, con l’Ais Campania (Associazione italiana sommelier) e con i comuni del territorio ‘Sannio Falanghina’ che sono stati scelti a Bruxelles come Città europea del vino 2019. “Il vino – ha detto Franco Alfieri, capo segreteria del presidente De Luca e consigliere delegato all’Agricoltura – è il vero ambasciatore della Campania. Le nostre aziende sono una ricchezza e stiamo portando avanti più azioni coordinate e integrate tra loro che stanno portando a risultati eccellenti come il riconoscimento di Città europea del vino 2019 al territorio Sannio-Falanghina. Ora più che mai – ha aggiunto – serve un impegno corale perché i buoni risultati si ottengono solo se ognuno fa bene il proprio compito”. Tra gli obiettivi del protocollo siglato con l’associazione nazionale Città del vino figurano la promozione di un piano regionale vitivinicolo che affronti le tematiche di sviluppo e innovazione per il miglioramento della competitività nel rispetto dell’ecosostenibilità ambientale, economica e paesaggistica e collaborare in progetti per l’accesso a risorse europee. “Se andiamo avanti insieme nella consapevolezza che il vino è poesia della tavola – ha affermato Floriano Zambon, presidente dell’associazione Città del vino – possiamo fare di tutto e fare sì che i consumatori sentano il desiderio di andare a visitare i luoghi di produzione perché il vino ha la capacità di trasmettere cultura e appartenenza”. Scopo del protocollo con i cinque comuni insigniti a Bruxelles del titolo di Città europea del vino 2019 è “dare attuazione a iniziative, programmi e strategie per lo sviluppo sostenibile e la valorizzazione della Valle del vino del Sannio beneventano”. “Il riconoscimento ottenuto – ha sottolineato Floriano Panza, sindaco di Guardia Sanframondi – è stato frutto di uno sforzo corale. Ora coinvolgeremo tutti a partire dai contadini e dai produttori con lo scopo di non far andar via i giovani dal nostro Sud. Abbiamo tante idee”. Vino protagonista anche della guida catalogo 2018-2019 delle aziende vitivinicole e vinicole campane realizzata dalla Regione Campania in collaborazione con la sezione regionale dell’Ais. La guida, giunta alla sesta edizione, si propone di offrire agli esperti del settore e agli amanti del vino una presentazione della varietà e della qualità dei vini campani. Nel volume sono raccolte circa 180 aziende delle cinque province campane e sono illustrati circa 400 vini a marchio afferenti alle 4 DOCG, alle 15 DOC e alle 10 IGP, con una selezione di spumanti. Sarà possibile degustare le circa 400 tipologie di vino presentate nella guida in occasione di ‘Eruzioni del gusto’, manifestazione in programma al museo nazionale di Pietrarsa dal 26 al 28 ottobre.