Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Camerota (SA), ecco le principali novità della terza edizione di “Luciammare”

redazione

Il Cilento ha una candidata come capitale per il turismo invernale. E’ Camerota. La Perla incastonata tra il monte Bulgheria e l’area marina protetta degli Infreschi, infatti, è la punta di diamante del territorio per le festività Natalizie che ci apprestiamo a vivere. L’associazione “Tuttinsieme” e il Comitato, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Camerota, hanno voluto fortemente aggiungere delle attrazioni forti per la terza edizione di “Luciammare”. Lo avevano annunciato giorni fa gli organizzatori, qualche ora prima dell’accensione delle luminarie avvenuta il 24 novembre scorso. Ora è arrivata l’ufficialità: oltre alle luci, splendide, già visitate da centinaia di turisti, soprattutto nel giorno dell’accensione, l’evento si arricchirà di una pista di pattinaggio su ghiaccio sintetico e del presepe sottomarino. Due novità che hanno destato già tantissimo scalpore e una buona dose di curiosità in giro. Ma non finisce qui. L’organizzazione, infatti, sta definendo il calendario degli eventi. Dai primi di dicembre fino al giorno della Befana, a Marina di Camerota si avrà la possibilità di vivere esperienze di ogni genere: dalle rappresentazioni teatrali, alle rievocazioni storiche; dalle serata di beneficenza, ai giochi per i bambini, fino ai concerti. Poi esperienze di gusto, spettacoli vari, tombolate di gruppo e tanto altro. Insomma, un Natale tutto da vivere quello organizzato dall’associazione “Tuttinsieme” e dal comitato “Luciammare”.