Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Cambiano i sindaci in 19 Comuni del salernitano.

redazione

Soffia il vento del cambiamento nei comuni salernitani, chiamati alle urne ieri per il rinnovo dei consiglio comunali, ma non a Polla, dove “l’Imperatore” rimane Rocco Giuliano.  19 i comuni salernitani chiamati eleggere il proprio sindaco e a rinnovare i rispettivi consigli comunali. Nel Vallo di Diano al voto, Polla ed Atena Lucana, con le vittorie rispettivamente di Rocco Giuliano, riconfermato, e Luigi Vertucci. Sconfitta pesante per l’amministrazione uscente ad Atena. Ad Acquara si afferma Antonio Marino, con la Lista Acquara al Centro, mentre a Calvanico Francesco Gismondi supera l’80% con la sua lista “Calvanico”. A Castelcivita vince Antonio Forziati con la Lista “Il Campanile”, a Giungano tocca il 62% Giuseppe Orlotti con la sua lista “Giungano Democratica”. A Laviano Oscar Imbriaco primo cittadino con la lista “Progetto Comune”, mentre a Montecorvino Rovella la vittoria va a Martino D’Onofrio con la lista “Insieme per Cambiare”. A Novi Velia il sindaco eletto è Adriano De Vita con la lista “La Colomba”, mentre ad Olevano sul Tusciano il primo cittadino è Michele Volzone, che ha guidato la lista “Michele Volzone con e per Olevano”. A Pellezzano Francesco Morra si aggiudica la sfida elettorale alla testa della lista “Impegno Civico”, mentre a Perito dopo una serrata competizione la vittoria va a Carlo Cirillo e alla sua lista “Insieme per Crescere”. A Roccagloriosa senza storia e plebiscitaria l’affermazione di Giuseppe Balbi, che con la lista “Libertà e Partecipazione” raggiunge quasi l’89% dei consensi, mentre a Romagnano a Monte sulla poltrona di sindaco siederà Giuseppe Caso, che ha guidato la lista “La Continuità per Romagnano”. A San Gregorio Magno lotta equilibrata ma alla fine la spunta Nicola Padula con la lista “Il Quadrifoglio”; a San Mango Piemonte il sindaco è Francesco Di Giacomo, che vince con la sua lista “Insieme”, e a Scala a sedere sulla poltrona di primo cittadino sarà Luigi Mansi, che ha portato alla vittoria la lista “Scala che Cambia”. Ancora non definitivi i dati nei comuni di Campagna e Pontecagnano Faiano: a Campagna i dati ufficiali riguardano 14 sezioni su 18 e vedono in vantaggio Roberto Monaco con la sua lista “Insieme per Campagna”, al 56%. Pontecagnano Faiano verso il ballottaggio, quando i dati riguardano con 14 sezioni scrutinate su 22: in testa Giuseppe Lanzara, candidato sindaco del centrosinistra, con il 46%, seguito dal candidato del centrodestra, Francesco Pastore, quasi al 39%. Molto staccati gli altri candidati.