Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Bracigliano (SA) – Dal 16 al 17 novembre la rassegna “Le chat noir”

redazione

noir

“Le chat noir” è il titolo della due giorni all’insegna del giallo e del noir, che si terrà a Palazzo De Simone a Bracigliano giovedì 16 e venerdì 17 novembre. Ideato dalle associazioni Khorakhané, di Bracigliano e Porto delle Nebbie di Salerno – che organizza ogni anno a marzo “Le notti di Barliario SalerNoir Festival” – e in collaborazione con il comune di Bracigliano, l’evento prevede un convegno, talk show con gli scrittori, aperitivo, musica e reading nello storico contenitore del XVII secolo restituito al suo originario splendore.  Giovedì 16 novembre alle 9.30, l’auditorium di Palazzo De Simone ospiterà il seminario di studi “Rendez-vous in black” – rivolto alle scuole superiori del territorio. Parteciperanno le classi quinte dell’istituto di istruzione superiore “Publio Virgilio Marone” di Mercato San Severino, 130 studenti degli indirizzi Classico, Scientifico, Linguistico e di Scienze Umane, coordinati dalla docente di materie letterarie Rita Pappalardo e tre classi dell’istituto “Suor Orsola Benincasa”, liceo artistico audiovisivo multimediale di Napoli. Il sottotitolo dell’open class è: “Fenomenologia del Noir come cultura intermediale”. La giornata di studi, a cura del docente Unisa (Università degli Studi di Salerno, campus di Fisciano) Alfonso Amendola (cattedra di Sociologia degli Audiovisivi Sperimentali), si avvale della collaborazione scientifica del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione (Dspsc) dell’ateneo. Sarà un confronto a più voci: “L’anima noir del miracolo italiano”, sarà la relazione di Massimiliano Amato della scuola di Giornalismo (Dspsc) dell’Università di Salerno; “La vita è uno schifo. Visioni dal noir metropolitano” di Alfonso Amendola; “Au revoir, mon ami. La fuga del colpevole” di Elio Goka, scrittore e direttore di “Milena. La rivista”; “Falconi maltesi e pianisti disperati. Le scuole del noir americano classico” di Mario Tirino, docente di Linguaggi dei media – Dspsc Università di Salerno. A coordinare gli interventi sarà Michelle Grillo di “Freadom book and music” di Bellizzi. Gli studenti saranno poi guidati da alcuni volontari del Forum dei giovani di Bracigliano alla scoperta del Museo del Parco Letterario “Lo cunto de li cunti”, ispirato all’opera di Giambattista Basile. Venerdì 17 novembre alle 18:30, è previsto un talk show dedicato alla letteratura di genere, con la partecipazione di numerosi scrittori. A introdurlo sarà Piera Carlomagno, presidente di “Porto delle nebbie” giornalista e scrittrice di romanzi gialli. Al talk, che sarà condotto dalla coppia Stefania de Martino avvocato Spaziodonna e Alfonso Sarno giornalista, prenderanno parte gli scrittori Tina Cacciaglia, Giuseppe Esposito, Claudio Metallo, Rocco Papa, Renato Salvetti, Letizia Vicidomini. L’attrice e regista teatrale Brunella Caputo leggerà alcuni brani selezionati dagli ultimi romanzi degli scrittori ospiti. La due giorni braciglianese dedicata al noir si chiuderà con “Vino & Vinile”. Il presidente dell’associazione Khorakhané, Mario Provitera, ha infatti coinvolto gli scatenatissimi dee jay della web radio “Radio ponte ReGeneration” – che selezioneranno dischi in vinile, rappresentativi del genere noir. Contemporaneamente, ci sarà una degustazione di vini tipici, e un buffet.