Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Bosnia – L’ambasciata a Sarajevo sostiene il musical “Bridge of Roses”

redazione

Sarajevo – Nell’ambito della V Stagione della cultura italiana in Bosnia Erzegovina, l’Ambasciata d’Italia a Sarajevo sosterrà l’organizzazione dal 7 al 17 novembre di un workshop finalizzato alla realizzazione del musical rock sinfonico “Bridge of Roses”, composto dagli artisti italiani Daniele Maugeri, Giovanna Albani e Marco Tringali. L’evento sarà organizzato in collaborazione con il Museo di Arte Contemporanea di Sarajevo Ars Aevi, che ne ospiterà anche i lavori, a ideale rappresentazione della sinergia tra le diverse forme d’arte. In conclusione dell’iniziativa, il 17 novembre è prevista un’anteprima aperta al pubblico delle prime dieci scene del musical, che gli artisti intendono riportare in Bosnia nella sua forma completa il prossimo anno. Il Musical si ispira a vicende realmente avvenute durante l’assedio di Sarajevo nel corso della guerra degli anni Novanta. La trama ruota attorno alla storia d’amore di due giovani ragazzi che cercano di portare avanti la loro relazione nella difficile realtà quotidiana della guerra. L’opera intende descrivere la perenne lotta tra bene e male e, pur nel suo drammatico finale, il ruolo dell’amore come cura di ogni male e sofferenza. Sono ancora aperte le selezioni, da parte degli autori, dei cantanti (voci sia maschili che femminili, anche ai fini della composizione del coro) e dei musicisti (musicisti sia rock che classici) che comporranno il cast. Sulla pagina web dell’Ambasciata d’Italia a Sarajevo è disponibile il modulo di candidatura. La natura rock/sinfonico riprende lo stile dei grandi musical londinesi, sebbene l’opera contenga molti riferimenti all’antica tradizione teatrale classica, al “Romeo e Giulietta” di Shakespeare e ai classici della musica rock degli anni 60/70. Con questa iniziativa, l’Ambasciata intende contribuire alla diffusione e alla crescita in Bosnia Erzegovina di un genere a cui i produttori guardano con sempre maggiore interesse in virtù del grande successo di pubblico e critica di cui gode in tutto il mondo.