Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Borsa – Milano apre in rialzo (+0,11%)

redazione

Avvio in leggero rialzo a Piazza Affari. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,11% a 24.052 punti. Euro in calo questa mattina nelle quotazioni sul dollaro. La moneta europea è scambiata a 1,1009 dollari, in ribasso dello 0,11%. Lieve rialzo invece rispetto allo yen a 120,07 (0,02%). L’oro è stabile sui mercati internazionali dopo il guadagno del 3,3% messo a segno nel mese di gennaio, caratterizzato dall’allarme per il coronavirus e dalla conseguente fuga dai mercati azionari verso i tradizionali beni rifugio. Il metallo prezioso è quotato a 1.566,68 dollari l’oncia. Prezzi del petrolio ancora in recupero dopo il report dell’American Petroleum Institute che ha mostrato un calo delle scorte americane di greggio. Il dato ha controbilanciato i timori di contagio del coronavirus che nei giorni scorsi avevano fatto scendere drasticamente le quotazioni internazionali. Il Wti ha guadagnato l’1,4% portandosi a 54,20 dollari, mentre il Brent ha rivisto quota 60 dollari, con un rialzo dell’1,3% a 60,31 dollari al barile. Seduta contrasta sui listini asiatici che nel complesso recuperano malgrado l’espandersi del coronavirus e i conseguenti timori per l’impatto sull’economia. Ma non è il caso di Hong Kong che, dopo la pausa per le festività del Capodanno cinese, ha riaperto i battenti e inglobato le perdite registrate nei giorni scorsi sulle altre piazze finanziarie: a seduta ancora aperta il tonfo è del 2,87%. Restano invece ancora chiusi i listini cinesi mentre lo yuan offshore si rafforza. Sulla scia del rimbalzo della vigilia a Wall Street, Tokyo ha intanto chiuso con un guadagno dello 0,71% e Seul dello 0,39 per cento.