Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Basilicata – Povertà, l’assistenzialismo non funziona

redazione

“Cresce nella nostra società la povertà, aumenta il numero delle persone e delle famiglie che vengono risucchiate ogni giorno sotto la soglia minima di soddisfacimento di bisogni essenziali senza che, contestualmente, cresca la consapevolezza reale del fenomeno e l’esigenza di fare di questo problema la frontiera di qualunque battaglia per il cambiamento”. È quanto afferma il Presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Francesco Mollica, dopo l’allarme lanciato dall’Osservatorio diocesano della povertà e delle risorse secondo cui le richieste di aiuto per l’erogazione dei beni primari sono aumentate del 13% rispetto al 2014. “Il Consiglio regionale e il Presidente della Regione – afferma Mollica – devono fare di questo problema il punto centrale della loro attività, una battaglia di civiltà. Dobbiamo essere attenti alle sollecitazioni che ci vengono dal mondo del lavoro, dalle sedi scientifiche, dai giovani, dalle donne che ormai esigono forme reali di parità nei diritti, dal nostro specifico patrimonio culturale”. “Se la situazione non è precipitata del tutto – dice Mollica – lo si deve a chi, fino ad oggi, è rimasto in trincea con l’elmetto in testa a combattere la povertà. Penso alla Caritas, alle moltissime associazioni del terzo settore e a tutta la variegata moltitudine di realtà che hanno formato un’alleanza contro la povertà proprio per sollecitare uno scatto di reni da parte del mondo politico”.