Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Basilicata: in aumento del 20% le istanze al Difensore Civico

redazione

Nel 2018 le istanze presentate al Difensore civico regionale sono aumentate del 20% rispetto all’anno precedente, e del 55% rispetto al 2015, anno di inizio del mandato. Lo ha reso noto, attraverso l’ufficio stampa del Consiglio regionale, il Difensore civico regionale Antonia Fiordelisi. Si tratta di “un trend in crescita anche in virtù della gratuità, tempestività e informalità dell’intervento attivabile presso il Difensore civico. La richiesta di trasparenza nei confronti della pubblica amministrazione – ha aggiunto Fiordelisi – è una delle principali cause di intervento da parte dell’ufficio. Ciò a dimostrazione di una rinnovata forte domanda di trasparenza da parte dei cittadini, che rende sempre più inderogabile la necessità di contrastare la complessità dei procedimenti amministrativi. La Difesa civica contribuisce anche a ridurre il contenzioso dinnanzi al giudice amministrativo”. Su 992 istanze (richieste di intervento, chiarimenti, pareri, informazioni, solleciti, segnalazioni) sono stati aperti formalmente 222 fascicoli. Il 27% ha riguardato la materia dell’accesso agli atti. “I cittadini chiedono il riesame sul diniego opposto dalle amministrazioni del territorio, comprese le richieste di accesso civico e di accesso ambientale”.