Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Auto, immatricolazioni in calo a febbraio: Italia -8,8%

redazione

In calo a febbraio le immatricolazioni di auto in Europa (Ue+Efta+Regno Unito). Secondo i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei dell’auto, lo scorso mese sono state immatricolate 1.066.794, vetture con un flessione del 7,2% rispetto a febbraio 2019. Il bimestre si chiude con 2.202.010 vetture vendute, con una flessione del 7,3% rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso. La Francia a febbraio ha registrato un calo del 2,7%, la Spagna del 6%, la Germania del 10,2% e l’Italia dell’8,8%. Fca: vendite in Europa in calo del 6,9% Le immatricolazioni di auto nuove del gruppo Fca in Europa (Ue + Efta e Gb) hanno registrato un calo del 6,9% a febbraio, attestandosi a 74.852. Lo rende noto l’Acea, l’associazione europea dei produttori. La quota di mercato è rimasta stabile al 7% rispetto a un anno fa, ma in sensibile crescita nel confronto con gennaio 2020, quando era stata del 6% con 68 mila registrazioni. Complessivamente Fca aumenta volumi e quota per i marchi Fiat (rispettivamente +1,6% e +0,5 punti percentuali) e Lancia, in crescita dell’1,8% e di 0,1 punti percentuali. Nei primi due mesi del 2020, il gruppo immatricola quasi 143 mila vetture, ottenendo un risultato migliore di quello complessivo del mercato, aumentando così la quota di 0,1 punti percentuali, al 6,5%.