Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Auto – A gennaio immatricolazioni in Europa -4,6%, per Fca -14,9%

redazione

Il 2019 comincia male per il mercato automobilistico europeo, con un calo delle immatricolazioni a gennaio del 4,6%. Lo afferma l’Acea, l’associazione europea dei costruttori, sottolineando però che “con quasi 1,2 milioni di macchine immatricolate è il secondo migliore mese di gennaio dal 2009”. Per il gruppo Fca le immatricolazioni sono state 71.310, con una diminuzione del 14,9% rispetto allo stesso mese del 2018. La quota di mercato è scesa dal 6,7% al 6%. La domanda di nuove auto è diminuita in quasi tutta l’Unione Europea, compresi i cinque mercati principali. La Spagna (-8%) e l’Italia (-7,5%) hanno mostrato le flessioni più accentuate, mentre la Gran Bretagna ha segnato -1,6%, la Germania -1,4% e la Francia -1,1%. Per il gruppo Fiat Chrysler, il marchio Jeep ha avuto un calo dell’1,9%, Alfa Romeo del 36,1% e Fiat del 19,6%. I brand Lancia e Chrysler invece hanno aumentato le vendite del 54,9%.