Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Archivi Autore: Eduardo Sineterra

Gian Lorenzo Bernini – i quattro atti scultorei (parte 3)

Avendo già affrontato, nella seconda parte di questa rassegna, il primo dei quattro gruppi scultorei, passiamo ora alla descrizione ed analisi degli ultimi tre: il Ratto di Proserpina, il David e Apollo e Dafne – Ratto di Proserpina – Nel 1621, in seguito alla morte di Paolo Borghese (17 Settembre 1552 – 28 Gennaio 1621), altrimenti noto come Papa Paolo ...

Leggi Articolo »

Gian Lorenzo Bernini – Galleria Borghese ed il primo atto scultoreo (parte 2)

La Galleria Borghese fu fondata tra il XVI ed il XVII secolo dal cardinale Scipione Caffarelli-Borghese (1577-1633) in seguito all’ascesa al soglio pontificio dello zio, Camillo Borghese, meglio noto come Papa Paolo V (1605-1621). Ultimati i lavori, il cardinal nepote intraprese un’intensissima committenza architettonica e, contemporaneamente, avviò una sistematica acquisizione di opere d’arte che avrebbero reso la collezione tra le ...

Leggi Articolo »

Gian Lorenzo Bernini – Vita et opera (Parte 1)

“La Beata Ludovica Albertoni in San Francesco a Ripa, la più grande meraviglia! Ecco qualcosa che eccede il capolavoro! Che fa del ‘Bernini un capolavoro’ e non è più un capolavoro del Bernini! Andate a vederla! Guardatela in questo suo venir meno da monaca, tra i merletti marmorei, tra queste maniche che non tornano anatomicamente e vedrete davvero cos’è una ...

Leggi Articolo »

Gian Lorenzo Bernini – ‘L’arte al cinema’

“Nessun artista definì la Roma del XVII secolo più di Gian Lorenzo Bernini, lavorando sotto nove papi e lasciando un segno indelebile nella Città Eterna. E probabilmente non c’è posto migliore per apprezzare il suo talento e genio della Galleria Borghese di Roma, la villa – ora un museo – costruita dal suo primo mecenate, il cardinale Scipione Borghese, dove ...

Leggi Articolo »

Stefano Cucchi – Sulla “sua” pelle

“Era chiaro a me ed ai miei genitori, quel 22 ottobre di nove anni fa, quando vedemmo Stefano per l’ultima volta steso sul tavolo dell’obitorio, ciò che mio fratello aveva dovuto subire. La verità era impressa su quel corpo martoriato, sull’espressione di quel volto che continuavo a fissare chiedendomi come fosse stato possibile che un essere umano avesse ridotto in ...

Leggi Articolo »

Randy Weston – tra Madre Africa e il Nuovo Mondo

A pochi giorni dalla sua dipartita il mondo della musica celebra uno degli ultimi patriarchi della storia del jazz: Randy Weston (6 Aprile 1926 – 1 Settembre 2018), pianista e compositore afro-americano. Nato a Brooklyn, New York, durante i ruggenti anni Venti, l’artista, caldeggiato dall’autorevole figura paterna, Frank Edward Weston, ben presto mosse i primi passi verso l’apprendimento delle tecniche ...

Leggi Articolo »

Christian Scott aTunde Adjuah – è solo la nuova era del jazz!

Nipote del famoso sassofonista Donald Harrison Jr. e nuovo esponente della vivida scena artistica nella Big Easy (New Orleans) rinomata patria del jazz, Christian Scott aTunde Adjuah, giovane compositore (31 Marzo 1983, New Orleans), produttore discografico e trombettista sempre più in ascesa, vanta già nella sua ricca produzione discografica circa quindici album, oltre alle numerose e prestigiose partecipazioni ad album ...

Leggi Articolo »

The Shape of Water – La Forma del “Cinema” e l’incanto di Guillermo del Toro

Al di là delle tredici candidature e dei quattro Oscar assegnati al miglior film, miglior regista, migliore scenografia, migliore colonna sonora e del Leone d’oro ricevuto, ancora come miglior film, alla 74° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, oltre che agli innumerevoli premi e candidature conquistati in tutto il mondo, con il suo ultimo film, The Shape of Water (La ...

Leggi Articolo »

Tra grazia e verismo, Enrico Caruso, lagrime e vita

“Sarebbe diventato cantante, anche se fosse venuto al mondo senza corde vocali” Joseph Roth 25 febbraio 1873, Enrico Caruso, cantante lirico, nasce a Napoli al numero 7 di via San Giovanniello agli Ottocalli da padre meccanico, Marcellino Caruso, e da Anna Baldini madre e donna delle pulizie. Figlio primogenito (prima di lui nacquero e perirono diciassette neonati tra fratelli e ...

Leggi Articolo »

Primo Levi, la Shoà e la “memoria” tra le piccole comunità

Il lemma olocausto deriva dal greco tardo ὁλόκαυστον, letteralmente “tutto bruciato”. Rappresenta uno tra i più noti rituali religiosi tra le antiche scritture ebraico-cristiane, durante il quale una vittima, un animale, veniva sacrificato ed interamente bruciato in nome di Jahvé (il Dio del popolo ebraico). Questo termine improprio, retorico e sbagliato come il noto chimico e scrittore Primo Levi in ...

Leggi Articolo »