Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Archivi Autore: admin

Ogni tanto, una buona notizia. #pippoabbiamosperanza

Insomma, finalmente una buona notizia; soprattutto per coloro che ancora credono che un’alternativa a sinistra di questo Pd ancora può esistere. Fin troppo meditato l’addio di Pippo Civati ad un partito che di sinistra non ha davvero nulla. Certo Renzi scrolla le spalle e finge che nulla sia accaduto. Ma in realtà non è cosi. Pippo Civati infatti aveva condiviso ...

Leggi Articolo »

Mare Nostrum. L’eresia definitiva: il #buonismo. La riflessione di Andrea Cionci.

Sganciato dalla realtà, il lodevole proposito di accogliere chiunque sempre e comunque apre le porte a una società in cui nessuno può sentirsi al sicuro, così fatalmente la casa di tutti diventa la casa di nessuno. Il tragico stillicidio di cui è teatro il Mediterraneo chiede una revisione valoriale.Qualcuno disse che l’ultima eresia cristiana è stata il Comunismo. I tempi ...

Leggi Articolo »

La morte di Giovanni. Ora la verità.

Chi sceglie di andare, di vivere, di dedicarsi a chi ha bisogno, tra Pakistan ed Afghanistan, mette in conto che li potrà lasciare la propria vita. La stessa vita assume sfumature diverse quando la si vive per dare agli altri un’occasione di vita migliore. Lo sapeva bene il cooperante italiano Giovanni Lo Porto. Giovanni e’ stato ucciso per un "tragico ...

Leggi Articolo »

Il voto utile, le candidature di servizio, la necessità di essere rappresentati ed il "meditate gente".

E’ ora probabilmente il momento di fare alcune considerazioni in vista delle elezioni regionali del prossimo 31 maggio in Campania. Magari è giusto offrire alcuni elementi di analisi ai nostri lettori della provincia di Salerno che dovranno scegliere i propri rappresentanti nel parlamentino regionale. Sono ore febbrili nelle segreterie di partito per la definizione degli ultimi dettagli prima della pubblicazione ...

Leggi Articolo »

Neppure la migliore "sceneggiata napoletana" potrebbe arrivare a tanto. Lo spettacolo indecoroso del Pd

Una vera sceneggiata “napoletana” in salsa fiorentina. Non saprei altrimenti come definire lo spettacolo indecoroso che sta offrendo al popolo italiano una sinistra debole, mortificata, persino indegna di dirsi “sinistra”. Ci mancavano solo le dimissioni da capogruppo alla camera di Speranza e la solita esternazione di Bersani: “.. se si va avanti così io non ci sto". Basta, basta, gli ...

Leggi Articolo »

Un Paese già fallito, solo che non lo vogliamo ammettere.

Ieri ad Ischia, questa mattina a Santa Marina di Salina, comune delle isole Eolie. Arrestati i primi cittadini. Questa mattina in manette è finito Massimo Lo Schiavo con l’accusa di peculato. Ieri il terremoto politico che ha investito il Pd campano, con l’arresto di Giuseppe Ferrandino per corruzione.L’ennesima dimostrazione che la corruzione in Italia è il male oscuro che uccide ...

Leggi Articolo »

La proposta del Gruppo PoSItivo, ambiziosa, irriverente, provocatoria, interessante.

Ambiziosa, irriverente, provocatoria, interessante. La proposta lanciata dal Gruppo PoSitivo di Sala Consilina, ancora una volta, apre il dibattito sulla necessità di un’unitarietà di intenti per un territorio allo sbando. Ed ancora una volta è la politica che dovrebbe fornire le necessarie risposte, che però sono certo, e vorrei sbagliarmi, non arriveranno.Un bacino di voti interessate il comprensorio del vallo ...

Leggi Articolo »

La terra degli aquiloni e quel Tricolore di Camp Arena.

Da 14 anni ininterrotti il Tricolore sventola ad Herat, in Afghanistan. Una terra che custodisce il sangue di 54 ragazzi italiani, caduti in battaglia. Un tributo di sangue, di giovani vite che l’Italia ha versato per costruire quel processo di pacificazione di un Paese che guarda ad futuro grazie a quel Tricolore che ancora sventola. Da qualche giorno le piume ...

Leggi Articolo »

La pensione "post mortem" e l’Italia dei diversi.

Ed ecco, arrivata la novità, con una spalmata di ottimismo che, si sa è il sale della vita. In Italia si allunga la vita, quindi meglio andare in pensione più tardi. Ma non tutti però.Dal primo gennaio del prossimo anno, per andare in pensione saranno necessari 66 anni e un mese. Lo ha confermato con una circolare l’Inps con riferimento ...

Leggi Articolo »