Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Archivi Autore: admin

Giuseppe La Rosa, l’ultimo eroe di un Paese che esiste.

Herat – Lo chiama Peppe, ne parla come se lo avesse appena lasciato, magari a mensa, oppure a chiacchierare in Piazza Italia, nel cuore di Camp Arena. Il maggiore Roberto Diaso, amico fraterno di Giuseppe la Rosa, mi racconta dell’ultimo grande eroe italiano, morto tragicamente l’8 giugno 2013 in Afghanistan a seguito di un attentato terroristico.Un ultimo sacrificio, di sangue, ...

Leggi Articolo »

Da Rubi a Renzi, passando per il Nazareno.

Vien da chiedersi se è il caso di riflettere sulla sentenza della seconda Corte d’appello di Milano che ha assolto l’imputato Silvio Berlusconi per i due capi d’accusa per i quali era stato condannato in primo grado a sette anni. Vien chiedersi se ora è tutto più chiaro, in merito al cosiddetto “patto del Nazareno”.In realtà le sentenze non si ...

Leggi Articolo »

Missione italiana in Afghanistan. Il colonnello Piccolo "siamo all’ultimo miglio".

Herat – Mancano solo cinque mesi, poi si ritorna a casa, definitivamente. Un’ultima e delicatissima fase di transizione per le forze del contingente italiano in Afghanistan. “Siamo all’ultimo miglio” afferma il Colonnello Nicola Piccolo, al comando delle forze di Manovra del 152° reggimento fanteria “Sassari” ad Herat.Il colonnello Piccolo è di Salerno. Qui vive la sua famiglia; lui invece, con ...

Leggi Articolo »

La bella storia di Cristina, dalla Sicilia all’Afghanistan, una vita per gli altri.

Se giri il mondo ti può capitare di incontrare persone straordinarie. Le incontri nei posti più disparati e spesso rimani folgorato dalle loro storie e dalle loro vite. Vite “belle”, piene di energia, cariche di valori. Vite di giovani italiani, brillanti, intelligenti, caparbi, disponibili. “Belle vite” di “belle persone”.Cristina Zuccarello è una ragazza di origini siciliane. Una bella persona. Una ...

Leggi Articolo »

L’orrore dell’uomo contro l’uomo. 19 anni fa il massacro di Srebrenica.

Il tempo passa ma il ricordo rimane. Le atrocità di una guerra senza alcuna spiegazione ritornano alla mente in occasione del triste anniversario. Sono passati 19 anni dal massacro di Srebrenica.Una guerra nel cuore dell’Europa, quella stessa Europa che dopo il Secondo confitto mondiale sembrava aver costruito un continente di pace e di tranquillità. Eppure è accaduto, nella regione balcanica; ...

Leggi Articolo »

Sima Pazhman, la donna colonnello, al carcere di Herat.

Herat – Il velo le copre la testa. Indossa però la divisa dell’esercito afghano. E’ un colonnello; qui in Afghanistan non è cosa da poco conto. Ma non basta. Lei, Sima Pazhman, circa 50 anni, è anche il direttore del carcere di Herat. Una struttura simbolo di quello che in questi undici anni di attività del Contingente italiano Isaf in ...

Leggi Articolo »

Ad un mese dalla sua elezione al Parlamento europeo, intervista al giovane sanzese Fabio De Masi.

Parte il semestre di presidenza di turno italiana dell’Unione europea, l’undicesimo dal 1959. Il premier, Matteo Renzi, ha gia’ fissato tre priorita’, crescita, occupazione e immigrazione. In particolare si punta a rilanciare l’economia attraverso una maggiore flessibilita’ nel rispetto dei vincoli di bilancio, alla creazione di nuovi posti di lavoro, soprattutto per i giovani, e a una gestione piu’ solidale ...

Leggi Articolo »

Quello che vedo e quello che spero.

Quello che vedo è un paese dormiente. Vedo un paese oramai rassegnato all’inesorabile declino. Un paese dove, nell’indifferenza generale, chiudono quelle poche attività commerciali che con grande sacrificio hanno resistito fino all’estrema decisione. Quello che vedo è un paese dove i giovani hanno già abbandonato la nave.Ma attenzione, la mia vuole essere solo una fotografia della realtà. Non pretendo di ...

Leggi Articolo »

Un ufficiale salernitano a difesa del Monastero di Visoki Decane in Kosovo,

Decane – E’ questo l’ultimo luogo simbolo di un conflitto etnico-religioso che affonda le proprie radici nella memoria dei tempi. Il Monastero di Visoki Decane, risalente al 1327, scrigno d’arte, patrimonio Mondiale UNESCO. Un luogo dove è nata la Chiesa serbo-ortodossa, protetta dai militari del contingente internazionale KFOR, a guida italiana.Il tenente Enrico Di Feo, appena 26 anni, è alla ...

Leggi Articolo »