Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Arriva la bolletta con lo sconto

redazione

Dal 2007 i consumatori domestici e le piccole imprese possono scegliere liberamente il proprio fornitore di energia elettrica. La partecipazione al mercato libero però necessita di un certo grado di informazione e consapevolezza che il consumatore deve acquisire. Per facilitare questo processo l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico ha istituito, a partire dal 1° gennaio 2017, la “Tutela simile” al fine di accompagnare il consumatore verso il mercato libero e guidarlo nella scelta di una offerta semplice, consentendogli di comprendere le modalità e i meccanismi per poter poi scegliere consapevolmente il proprio fornitore. Al cliente finale che non sceglie il proprio fornitore di mercato libero, anche attraverso la Tutela SIMILE, continuano a essere applicate le condizioni economiche e contrattuali definite dall’Autorità per il servizio di maggior tutela. Possono aderire volontariamente clienti domestici e non domestici già serviti in maggior tutela; clienti domestici e non domestici aventi diritto alla maggior tutela nel caso di nuove attivazioni o volture. Ne hanno quindi diritto famiglie e piccole imprese che ancora non hanno scelto un fornitore del Mercato libero oppure che hanno necessità di una nuova utenza richiedendo una voltura (nel caso di contatore attivo) o una nuova attivazione (contatore non attivo). Basta connettersi a www.portaletutelasimile.it dichiarando di essere cliente domestico o in alternativa cliente non domestico. A seconda della tipologia, è possibile visualizzare: chi sono i venditori abilitati alla “Tutela simile” l’importo in euro del bonus proposto; la disponibilità numerica per aderire all’offerta. L’elenco è ordinato per importo decrescente del bonus. Aderendo a una delle offerte, il cliente riceve un codice di prenotazione che gli riserva per 15 giorni la possibilità di concludere il contratto col venditore prescelto. Ferma restando la facoltà di ripensamento, il cliente valuta la documentazione contrattuale e viene reindirizzato automaticamente al sito del fornitore della “Tutela simile” per l’adesione. l cliente può aderire alla “Tutela simile” dall’ 1 gennaio 2017 fino al 30 giugno 2018 e il contratto avrà una durata massima di 12 mesi. Alla scadenza del contratto di Tutela SIMILE il cliente ha diverse possibilità: può decidere di aderire ad un’offerta di mercato libero con il medesimo fornitore; può decidere di aderire ad un’offerta di mercato libero con un altro venditore liberamente scelto sul mercato; può decidere di richiedere all’esercente la Maggior Tutela l’attivazione del servizio; nel caso non effettui nessuna delle scelte sopra riportate, gli saranno applicate, da parte dello stesso fornitore di “Tutela simile”, le condizioni contrattuali ed economiche da questi praticate nel mercato libero secondo una struttura standard definita dall’Autorità.