Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Ancora morti in Afghanistan. Nuovo attentato a Nawa.

redazione

Kabul – Sono almeno 13 i morti e una ventina i feriti, le vittime causate dall’attentato kamikaze che ieri, domenica, ha colpito un convoglio militare nel distretto di Helmand, nel Sud dell’Afghanistan. Il portavoce del governo di Kabul ha spiegato che un’autobomba è esplosa al passaggio di un convoglio dell’esercito afgano nella località di Nawa. La maggior parte delle vittime fanno parte delle forze di sicurezza afgane e quasi tutti i feriti sono civili, secondo fonti mediche di Kabul. L’attentato è stato rivendicato dai taleban. L’attentato di ieri segue di qualche giorno un altro devastante attentato che ha causato almeno venti morti a Kabul nell’assalto compiuto contro una moschea sciita.
Secondo la polizia, che parla anche di quattro terroristi uccisi, una delle vittime sarebbe l’imam che stava guidando la preghiera. L’attentato ha causato anche una ottantina di feriti, cinque dei quali ricoverati presso l’ospedale di Emergency nella capitale afghana.