Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Ambiente – Il riscaldamento globale mette a rischio gli obiettivi 2020

redazione

Il mondo sta perdendo la “migliore occasione” per scongiurare effetti devastanti del cambiamento climatico e raggiungere gli obiettivi fissati per il 2020. Sebbene la Terra già ora veda super tempeste, siccità e inondazioni provocate dall’innalzamento dei livelli dei mari, le emissioni di gas serra continuano a crescere globalmente e uno studio del World Resources Institute mostra che i tentativi di limitare la crescita delle temperature stanno modestamente fallendo. Nel 2017 gli esperti hanno stabilito l’obiettivo per il 2020 di non andare oltre un aumento della temperatura di 1,5 gradi centigradi. Alcuni progressi sono stati fatti nelle energie rinnovabili e nella finanza green, ma in molti altri settori il rapporto parla di misure “insufficienti”. Al centro dell’analisi ci sono i combustibili fossili, che producono gas serra e qui, a fronte di centrali a carbone che sono state chiuse, nel rispetto degli obiettivi della campagna 2020, molte altre nuove sono state costruite. Il carbone, insomma, continua ad accrescere la propria quota di produzione di energia. In questo scenario appare sempre più difficile arrivare a una drastica riduzione delle emissioni dal 2020. E il riscio di arrivare a un punto di non ritorno appare drammaticamente sempre più concreto.