Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Al via le iscrizioni al corso gratuito “English for tourism”

redazione

La Fondazione Alario per Elea-Velia, ente capofila del polo tecnico-professionale per il turismo e lo sviluppo agroambientale nella provincia di Salerno, organizza due edizioni di un corso gratuito di inglese tecnico per il settore turistico. Il corso è rivolto agli studenti delle classi terza, quarta e quinta degli istituti professionali e tecnici, e i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni, per un totale di 20 allievi ad edizione. Ciascuna edizione del percorso formativo avrà la durata complessiva di 80 ore, suddivise in 42 di teoria e 38 di action learning, con docenti specializzati e madrelingua. Le lezioni si svolgeranno nei mesi di ottobre e novembre, per tre giornate a settimana da 4 ore, presso la sede della Fondazione Alario in Ascea. Al termine del percorso, per gli allievi che hanno frequentato almeno l’80% delle lezioni, è previsto il rilascio di attestazione delle competenze acquisite e la loro certificazione con esame Trinity College London per i livelli A2, B1 o B2 del Common European Framework of Reference for Languages (Quadro di Riferimento Europeo per le lingue straniere). Gli interessati devono far pervenire la domanda di partecipazione – scaricabile sui siti www.fondazionealario.it e www.polo49campania.it entro il 9 ottobre 2017, presso la sede della Fondazione Alario, viale Parmenide a Marina, frazione di Ascea. Il polo tecnico-professionale per il turismo e lo sviluppo agroambientale nella provincia di Salerno si inserisce nell’ambito della strategia della Regione Campania con delibera n. 83 del 14 marzo 2013 (pubblicata sul BURC n. 22 del 29/04/2013) finalizzata al potenziamento dell’istruzione e formazione professionale, che ha dato il via ad una rete di poli tecnico-professionali in Campania. Il partenariato – composto da 36 soggetti, tra istituti scolastici, enti di formazione ed imprese appartenenti alle quattro aree provinciali del Cilento, Agro-nocerino, Costiera Amalfitana e Piana del Sele – è stato costituito con l’obiettivo di generare un sistema integrato tra istruzione, formazione, lavoro, ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico, nella filiera tra i comparti agroalimentare, enogastronomico, turismo e beni culturali, aggregati nell’ottica della unitaria gestione dei flussi turistici e della creazione di una catena dell’accoglienza.