Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Aggredito e picchiato da ladri nel suo negozio.

redazione

Barberino del Mugello (FI) – Stava lavorando nella ferramenta di cui è co-proprietario in piazza Cavour, quando è stato picchiato e rapinato da alcuni malviventi. Il fatto è accaduto nel pomeriggio di lunedì 13 maggio. Vittima dell’aggressione Massimo Castella, originario di Sanza da anni trasferitosi in Toscana per lavoro. Tre uomini, sembra dall’accento straniero, sono entrati nel negozio a volto scoperto e disarmati ed hanno cercato di portare l’uomo nel retro dell’attività commerciale ma è scoppiata una violenta colluttazione. Lo hanno immobilizzato e percosso prima di rubare il denaro ancora in via di quantificazione e probabilmente anche tabacchi e Gratta e Vinci. Castella ha riportato profonde lesioni causate dalle percosse ed è stato ricoverato all’ospedale di Borgo San Lorenzo. Già ieri sera però si è presentato su un palco insieme al ministro Salvini che gli ha portato la sua solidarietà.  Indagini in corso per risalire all’identità dei malviventi. Solidarietà è stata espressa dal sindaco di Sanza, Vittorio Esposito a nome di tutta l’amministrazione comunale. “Un paese sicuro, è ciò che chiediamo al ministro degli interni, più forze di polizia e maggiori strumenti di controllo sul territorio. meno propaganda e comizi in giro per l’Italia e magari più ore in ufficio a fare il ministro degli interni. la speranza è che presto le forze di polizia possano trovare questi ladri criminali. Al nostro concittadino la nostra solidarietà. La famiglia Castella è un orgoglio per la comunità di Sanza, per il lavoro, l’abnegazione e l’attaccamento che hanno sempre avuto per le loro radici. A loro un grande abbraccio” ha concluso il sindaco Esposito.