Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Afghanistan sotto attacco dei talebani. Decine di morti in poche ore.

di Lorenzo Peluso.

Un attentatore suicida è entrato in azione oggi in una zona centrale di Kabul dove si trovano numerosi uffici governativi ed ambasciate. L’attentato è stato confermato dal ministero dell’Interno, che ha fornito un bilancio provvisorio di almeno un morto e alcuni feriti. Il kamikaze è entrato in azione intorno alle 8.30 ora locale e, secondo le prime informazioni, si sarebbe fatto esplodere nell’area di Shash Darak, con l’obiettivo di colpire uomini delle forze di sicurezza afghane vicino ad una sede della Direzione nazionale della sicurezza (Nds). Oltre ad una vittima fatale, l’attentato avrebbe causato anche una decina di feriti, di cui almeno tre in gravi condizioni. Quasi contemporaneamente un’autobomba nel sud del Paese è esplosa davanti alla sede della Direzione nazionale della sicurezza a Lashkargah, capoluogo della provincia meridionale afghana di Helmand. Il bilancio provvisorio è di un morto e diecine di feriti. Fra questi vi sono anche alcuni scolari che si recavano in una vicina scuola. L’attentato è stato immediatamente rivendicato dai talebani. Nelle stesse ore un violento attacco ha colpito la base militare di Farah,almeno 25 soldati afghani sono morti nell’attacco. L’operazione terroristica in vasta scala viene attribuita dalle fonti locali ai talebani, che hanno anche rivendicato un’autobomba a Lashkargah, in Helmand, e sono probabilmente anche dietro l’attacco di un kamikaze oggi nel centro di Kabul.