Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Adescava minori, condannato 30enne residente nel Potentino

redazione

Al termine di un processo celebrato con rito abbreviato, un uomo di 30 anni, residente nel Potentino, è stato condannato a sette anni e sei mesi di reclusione per adescamento e prostituzione minorile. La vicenda risale al 2013, in seguito alla segnalazione di una donna che aveva ricevuto una lettera anonima con la minaccia di divulgare un video “compromettente”. I carabinieri si recarono con la donna all’appuntamento, arrestando l’uomo in flagranza di reato. Dalle indagini su pc e telefoni emersero poi anche vari tentativi di adescamento di minori, a cui venivano chiesti rapporti sessuali in cambio di soldi o ricariche telefoniche.