Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Ad Atena Lucana il progetto Give me five, rivolto ai giovani

di Antonella D'Alto.

Solidarietà, sostegno e aiuto reciproco, la volontà di dare una mano a chi ne ha bisogno donando un poco del proprio tempo, senza chiedere nulla in cambio. È su questi temi che si basa la nuova iniziativa di volontariato dedicata ai giovani del Vallo di Diano promossa dall’Ufficio Diocesano di Pastorale Giovanile e Vocazionale della Diocesi di Teggiano-policastro, che vuole così concretizzare l’invito a formare i giovani alla responsabilità sociale, tanto auspicata dall’enciclica Laudato Si di Papa Francesco. Il progetto si chiama Give me five, ed è rivolto ai giovani dal 16 anni in su. L’iniziativa partirà inizialmente nella zona del Vallo di Diano: il primo incontro è infatti fissato per stasera, Giovedì 4 aprile alle ore 19, presso l’Auditorium di Atena Scalo, dove ci sarà la convocazione di tutti i giovani che desiderano fare questa esperienza. Si tratta di una proposta di volontariato nelle strutture del territorio valdianese, che ospitano anziani, minori non accompagnati, diversamente abili e persone con disturbi psichiatrici, centri residenziali e non. Si creeranno piccoli gruppi locali di servizio guidati da un tutor. Ogni gruppo potrà scegliere la destinazione e anche la scadenza temporale degli appuntamenti. Il desiderio degli organizzatori e dunque dell’Ufficio pastorale giovanile è quello che non sia un’esperienza singola, ma che i giovani aderiscano ad una proposta che duri nel tempo. Saranno date loro occasioni per formarsi al servizio e per elaborare un progetto che sia cucito sulle loro capacità. Una proposta di volontariato che per i giovani che aderiranno potrà trasformarsi in un’importante esperienza di vita verso i temi della solidarietà e del servizio verso il prossimo. I gruppi locali avranno infatti la possibilità di essere formati e di elaborare un progetto che coinvolga i destinatari della Struttura e valorizzi i talenti dei volontari. Appuntamento dunque stasera  Giovedì 4 aprile alle ore 19, presso l’Auditorium di Atena Scalo.