Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Ad Acerra arrestato 45enne algerino, foreign fighters di ritorno

redazione

L´algerino 45enne arrestato dalla polizia di Stato di Caserta in un piccolo casolare ad Acerra, perché ritenuto responsabile di partecipazione a organizzazione terroristica, in passato era stato residente in Campania. L’uomo è stato titolare di permesso di soggiorno dal 2003 al 2012 ed era noto al Servizio per il Contrasto del Terrorismo Esterno della Dcpp poiché segnalato nel 2016 dall´Aisi e da Interpol in una lista di combattenti partiti per unirsi ai gruppi jihadisti operanti nel teatro siro-iracheno. Mentre proseguono indagini per individuare eventuali reti di sostegno che possano aver favorito la latitanza dell´algerino, l’arresto del 45enne  – ha ricordato la Polizia – rappresenta “il primo arresto di returnee operato in Italia all´indomani della dissoluzione sul terreno dello Stato Islamico”. L’operazione portata a termine dalla Digos di Caserta si inserisce nel più ampio quadro delle iniziative messe a punto dalla Direzione Centrale della polizia di Prevenzione in sede di Comitato di Analisi Strategica Antiterrorismo, per la diaspora dei combattenti in fuga dal conflitto siro-iracheno.