Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

A Salerno il convegno “Il Commercialista protagonista della Società Civile”

“Il Commercialista come protagonista della Società Civile” è il tema della tavola rotonda in programma domani, mercoledì 12 ottobre, alle ore 18 presso il Vinile a Salerno (in via Velia n. 26). L’incontro è promosso dalla lista “Uniti per la Professione” candidata alla guida del Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Salerno per il quadriennio 2017-2020, in vista del rinnovo previsto per il 3 e 4 novembre 2016. “Uniti per la professione” per rivendicare insieme il ruolo centrale svolto dai commercialisti per lo sviluppo socio-economico del territorio: è questo il motto che ispira la compagine formata da venti professionisti, con candidato Presidente Salvatore Giordano, che, armati di giuste competenze e spirito di servizio, desiderano dare alla propria categoria un governo autorevole e indipendente. Agevolazione e sostegno ai giovani professionisti, valorizzazione dell’alta formazione e specializzazione, incentivazione alle aggregazioni tra colleghi in studi associati interdisciplinari, accrescimento della comunicazione interna ed esterna, intensificazione delle relazioni verso gli enti Terzi, pubblicità e trasparenza delle attività ordinistiche: sono questi gli ingredienti principali della ricetta proposta dalla Lista per rilanciare la centralità del Commercialista nel mondo economico e valorizzare al massimo l’immagine della professione.  L’obiettivo è far chiaramente percepire il ruolo pubblico svolto dalla categoria che è al fianco del Governo nella lotta all’evasione fiscale ma che, nello stesso tempo, vuole farsi portatrice e garante di un corretto rapporto tra fisco e contribuente. Parola d’ordine della compagine è trasparenza, interna ed esterna, certi che dovere fondamentale del Consiglio dell’Ordine è quello di osservare e di far osservare le regole, al punto di proporsi ai naturali interlocutori presenti sul territorio in maniera inappuntabile ed ineccepibile. “Chi si candida a ricoprire ruoli istituzionali in seno all’Ordine – spiegano – deve essere realmente dedicato alla corretta gestione dell’ente e all’attenta cura degli interessi della Professione e non dei propri. La trasparenza deve essere intesa anche come chiarezza delle nomine effettuate da Enti esterni. Per questo ci impegniamo ad operare per una maggiore valorizzazione del principio di trasparenza nello svolgimento delle attività istituzionali, a garanzia degli iscritti ma anche dei terzi”. Per far fede a questo principio, tutti i candidati si impegnano a non proporsi per altre cariche elettive in ambito di organismi rappresentativi della professione (quali Cassa di Previdenza di appartenenza e Associazioni Sindacali di Categoria) e a declinare, per se stessi e per i loro associati e per tutta la durata del mandato, qualsivoglia proposta di incarico professionale su designazione del Consiglio dell’Ordine. Le politiche per i giovani costituiscono uno degli elementi portanti del programma del gruppo che vuole impegnarsi nei rapporti con la Regione Campania per sensibilizzarla a deliberare e stanziare fondi per finanziamenti agevolati ai giovani colleghi che intendono aprire uno studio o, meglio ancora, intendono aggregarsi per formare studi associati interdisciplinari o società tra professionisti. L’incentivazione delle aggregazioni tra i Colleghi e l’alta formazione sono le strade indicate alla categoria per rispondere alle nuove esigenze del mercato che impongono una nuova filosofia nell’esercizio della professione. Per valorizzare l’importanza delle specializzazioni, oltre ad avviare un’opera di responsabilizzazione rivolta a tutti i colleghi imperniata sul “valore” dell’adempimento formativo, il gruppo intende far prestare al prossimo Consiglio dell’Ordine una grande attenzione alla recente costituzione delle Scuole di Alta Formazione – vere e proprie palestre in cui non si duplica la didattica universitaria, ma si formano gli specialisti – sia nella scelta dei corsi da attivare sul territorio che nella selezione dei docenti.  Ecco la lista completa dei candidati al Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti  e degli Esperti Contabili della Circoscrizione di Salerno che costituiscono la lista “Uniti per la professione”: Salvatore Giordano –  Candidato Presidente, Sergio Cairone, Gerardina Castronuovo, Antonio Darino, Attilio De Pisapia, Antonio De Vito, Ciro Di Lascio, Angelo Fiore, Donato Giudice, Iosè Imperato, Vincenzo Landi, Rocco Marchese, Domenico Mazza, Gianvito Morretta, Ornella Oropallo, Donatella Raeli, Massimo Ronca, Fausto Senatore, Agostino Soave, Luigi Specchio.