Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

A Salerno il convegno “Il Commercialista per il Sociale e nel Sociale: la centralità del commercialista negli enti del Terzo Settore”.

redazione

Il valore sociale di una professione al servizio della collettività e il suo contributo centrale nella società in generale e nel sociale in particolare: è il doppio binario di riflessione sui cui si centra l’evento congressuale “Nel solco di San Matteo, il ruolo del commercialista nel Sociale”, promosso dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (Odcec) di Salerno presieduto da Salvatore Giordano in collaborazione con l’Odcec di Perugia in occasione dei festeggiamenti religiosi per San Matteo, patrono della città e della loro professione. Per l’iniziativa, a cui hanno aderito delegazioni provenienti da tutta Italia, oltre che un nutrito numero di Consiglieri Nazionali, è in programma giovedì 20 settembre al Salone dei Marmi del Comune di Salerno la tavola rotonda “Il Commercialista per il Sociale e nel Sociale: la centralità del commercialista negli enti del Terzo Settore”. Al centro del confronto le opportunità e le criticità della Riforma del Terzo Settore, avviata dal Legislatore nel 2017 con l’emanazione del Codice e ancora oggetto di disciplina, lo scorso agosto, con l’approvazione del decreto correttivo.  Dopo il benvenuto introduttivo del presidente dell’Odcec di Salerno Salvatore Giordano e del presidente dell’Odcec di Perugia Andrea Nasini, prima di entrare nel vivo dei lavori sono in programma i saluti istituzionali del Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, del Comandante Danilo Petrucelli del Comando Provinciale G.D.F. Salerno, del Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora, di S.E.R. Luigi Moretti Arcivescovo Metropolita di Salerno-Campagna-Acerno, di S.E.R. Paolo Giulietti Vescovo ausiliare di Perugia – Città della Pieve. Toccherà poi ad un parterre autorevolissimo approfondire le linee portanti della Riforma del Terzo Settore, il quadro normativo antecedente e le ragioni e finalità che hanno portato a riordinare il non profit italiano, le nuove opportunità imprenditoriali previste dal Codice del TS e le criticità che dovranno essere ancora oggetto di attenzione da parte del Legislatore. Un iter seguito molto attentamente dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili come spiegherà Maurizio Postal, consigliere Cndcec, delegato a No Profit e fiscalità, ripercorrendo le linee portanti della riforma, i decreti correttivi, il regime transitorio e l’attività del Cn.  I nuovi obblighi di controllo previsti dal Codice per gli enti del terzo settore saranno illustrati da Raffaele Marcello Consigliere Cndec,  delegato alla Revisione Legale, mentre il professore Adalgiso Amendola, docente ordinario di Economia dell’Unisa illustrerà come lo sviluppo del terzo settore può concorrere allo sviluppo economico dei territori. Sulle attività consentite dal Codice, le nuove opportunità imprenditoriali nobili seppur con limiti imposti dal Codice stesso, gli obblighi contabili e fiscali degli Ets, soprattutto in riferimento alle attività commerciali/imprenditoriali esercitate, si soffermeranno i dottori commercialisti Doriana Sannipola, Sergio Cairone e Domenico Ranieri Presidente ODCEC Nola e Coordinatore Odcec Campania. L’inquadramento storico-politico della Riforma sarà al centro dell’intervento di Maurizio Mumolo direttore del Forum Nazionale del Terzo Settore, mentre l’analisi del rapporto tra settore profit e quello non profit dopo la riforma sarà a cura di Achille Coppola, segretario Cndcec. Introduce e modera il giornalista Alessandro Galimberti, firma de Il Sole 24 Ore, redazione Norme e Tributi, nonché Presidente dell’Unione Nazionale Cronisti Italiani (Unci) e dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia. L’evento è realizzato con il patrocinio del Comune di Salerno e il contributo di AMB Soluzioni Srl Armando Scalea – agenzia editoriale Giuffrè F L / Memento / Ranocchi Software, ValloUfficio Soluzioni – Partner Sistemi Spa, IPSOA – Wolters Kluwer con le Agenzie WkiSa di Chiarolanza Giuseppe e GAM srl.