Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

A Potenza denunciati 36 finti poveri

redazione

Potenza – La Guardia di Finanza di Potenza ha denunciato 36 “finti poveri” che attraverso false dichiarazioni hanno beneficiato di prestazioni sociali agevolate di vario genere. Le Fiamme Gialle hanno effettuato numerosi controlli calibrati sull’esame delle dichiarazioni “ISEE – Indicatore della Situazione Economica Equivalente” presentate da coloro che richiedono dette “erogazioni o agevolazioni”. L’incrocio dei dati, con quelli rilevati dalle numerose banche dati in uso alla Finanza, ha consentito di individuare diverse persone che per ottenere indebitamente l’erogazione di benefici o agevolazioni di varia natura, avevano presentato agli enti erogatori dichiarazioni mendaci, omettendo di indicare parte dei redditi conseguiti o il patrimonio familiare. I 36 finti poveri scoperti dalle Fiamme Gialle, localizzati principalmente nel capoluogo lucano, ma anche nelle aree della Val d’Agri e del lagonegrese, sono stati deunciati per falso e indebita percezione di benefici concessi o erogati dallo Stato o da altri Enti pubblici. Gli stessi sono stati, conseguentemente, segnalati agli Enti erogatori per procedere alla revoca del beneficio concesso e al recupero delle eventuali somme indebitamente percepite.