Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

A Carola Rackete il premio Pimentel Fonseca “Honoris Causa”

redazione

Il premio Pimentel Fonseca “Honoris Causa” a Carola Rackete, comandante della Sea watch 3. “Nella notte tra il 28 e il 29 giugno – ricordano gli organizzatori – ha deciso di varcare il porto di Lampedusa nonostante il nuovo alt della Guardia di Finanza al fine di portare in salvo i migranti che si trovavano a bordo della sua nave da due settimane e mezzo”. Mercoledì 18 settembre, al Pan di Napoli, si terrà la cerimonia di premiazione. Primo premio a Helena Maleno, giornalista, ricercatrice e attivista spagnola specializzata in migrazione e traffico di esseri umani. Vive in Marocco dove denuncia le violazioni dei diritti che avvengono sulle frontiere spagnole del sud e lavora per supportare le comunità sub-Sahariane durante il processo di migrazione. La manifestazione è promossa anche dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris, dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo e dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, realizzata e prodotta dall’associazione culturale “Periferie del mondo – Periferia immaginaria”, prologo del Festival Internazionale di Giornalismo Civile “Imbavagliati”, diretto e ideato da Désirée Klain. Il tema di quest’anno sarà “Guerre Innocenti”. In onore della storica giacobina napoletana, le protagoniste del premio sono giornaliste e attiviste che lavorano in difesa dei diritti civili. Per la prima volta è stato inoltre assegnato il Premio Pimentel Fonseca “Honoris Causa” a Olga Rodríguez, giornalista e attivista spagnola. “Imbavagliati-Festival Internazionale di Giornalismo Civile” è promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e dalla Fondazione Polis della Regione Campania per le vittime innocenti della criminalità e i beni confiscati.