Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

A Cape Canaveral, in Florida oggi il secondo tentativo di Crew Dragon

redazione

Oggi secondo tentativo per il lancio in orbita della capsula di Space X di Crew Dragon, che segna lo storico ritorno degli Usa nella corsa allo spazio, per la prima volta con una navicella costruita da privati. Dopo la delusione di mercoledì a causa del maltempo, l’appuntamento, a Cape Canaveral, in Florida, è fissato per oggi alle 15:22, le 21:22 in Italia. Ma “non è stata presa ancora una decisione finale”, ha avverto l’amministratore della Nasa, Jim Bridenstine: tutto dipenderà dal meteo. Nel caso si tenterà di nuovo domani alle le 15:00 locali, le 21 in Italia. La missione Demo-2 rappresenta il primo trasporto di astronauti in orbita dal suolo americano dall’ultimo shuttle verso la Luna. Iconica anche la rampa di lancio, la 39A, la stessa dalla quale parti’ l’Apollo 11. A bordo due veterani della Nasa, Bob Behnken, 49 anni, e Doug Hurley, 53 anni. Behnken è stato sullo shuttle due volte, nel 2008 e nel 2010, trascorrendo oltre 708 ore in orbita e compiendo 6 passeggiate spaziali. Anche Hurley ha alle spalle due missioni, compresa quella finale dello shuttle a bordo dell’ Atlantis, decollata l’8 luglio del 2011. Oggi non indosseranno la tradizionale tuta arancione dello shuttle ma una mise bianca con fregi grigio scuro che ricorda gli stormtrooper di Star Wars, targata Space X e disegnata dallo scultore e costumista di Hollywood Jose Fernandez che ha firmato gli outfit di supereroi del grande schermo come Batman. Il presidente Donald Trump ha promesso che tornerà in Florida per assistere al lancio.