News Economiche


home page > News

News


Baronissi (Sa) - Premio TrasparEnte al Comune di Baronissi: primi in Campania per la gestione del sito web.


Primi in Campania per trasparenza, contenuti e interattività del sito web istituzionale. Ad assegnare la leadership in materia di codice digitale delle Amministrazioni al Comune di Baronissi, su 900 enti valutati, è la stata la commissione giudicatrice composta dal Consorzio Asmez con Adiconsum, Cna, Confindustria e Confartigianato Campania e Calabria.


Ieri mattina, a Napoli, la consegna del premio “TrasparEnte” ricevuto dal vice sindaco Anna Petta, in rappresentanza dell’Amministrazione, dalle mani dell’eurodeputato Andrea Cozzolino. Il Programma TrasparENTE attribuisce rating ai Comuni più attenti alla trasparenza ed all’utilizzo delle nuove tecnologie (posta elettronica certificata, firma digitale, portale istituzionale). I criteri attraverso cui sono stati attribuiti i punteggi sono relativi alla verifica dei servizi on line (albo pretorio, accesso ai cittadini per i dati anagrafici e catastali), dei servizi di comunicazione pubblica (presenza di forum e/o indicazioni riguardati mail e numeri di telefono per dialogare con l’Amministrazione) e della presenza dell’Ente nell’IPA (Indice delle Pubbliche Amministrazioni). Tra le sezioni del sito web che hanno ricevuto il punteggio più alto in fase di verifica la possibilità di scaricare delibere e determine, di ricerca dei bandi di gara e di scaricamento degli atti delle gare d’appalto, la possibilità di dialogare con il sindaco e tutti i componenti dell’Amministrazione e degli uffici comunali, l’aggiornamento costante dei contenuti riguardanti l’attività dell’Ente. Il riconoscimento, l’ennesimo, rafforza un primato che nasce dalla volontà di questa Amministrazione di avere un dialogo aperto, democratico e costante con i cittadini e che trova piena attuazione nel lavoro dei nostri funzionari ai quali va il nostro grazie – sottolinea il sindaco Giovanni Moscatiello – se pensiamo che nell’ultima rilevazione mensile delle visite abbiamo registrato circa 100 utenti al giorno con più di 30 contenuti consultati. Cresce, insomma, la sfida tra chi digitalizza di più e meglio i servizi, l’organizzazione e le procedure amministrative. La firma digitale, la posta elettronica certificata e la possibilità per il cittadino e le aziende di accedere ai propri dati anagrafici, tributari e catastali rappresentano le più importanti tappe dell’innovazione».


 


Note: com. - redazione.

Pubblicato il 30-06-2012, letto 140 volte

<< Precedente[ Archivio della sezione News ]


Altri contenuti della sezione News

TitoloData
• A "salernitani nel mondo in diretta dal Libano" oggi su Radio Alfa il racconto dei militari italiani sulla Blu Line01-02-2015
• Società - In Italia troppe donne completamente sedentarie 01-02-2015
• Esteri - L'orrore del Isis, decapitato il giornalista Kenji Goto01-02-2015
• Esteri - Il generale Luciano Portolano saluta il casco blu spagnolo UNIFIL che ha perso la vita in Libano.31-01-2015
• La curiosità - Negli USA multano il segretario di Stato per non aver spalato la neve. 31-01-2015
• Il Senato ha approvato il voto per corrispondenza per gli studenti italiani all'estero.31-01-2015
• Società - Dal Campidoglio, il Registro delle Unioni Civili.31-01-2015
• Istruzione – Scuola, Giannini: alle elementari si studiera' una materia in inglese.31-01-2015
• Crisi - La sanita' italiana ha accumulato un debito con i propri fornitori di almeno 24,4 miliardi di euro.31-01-2015
• Fisco - Tutto pronto per l'operazione Voluntary Disclosure. 31-01-2015

Notizie