News Economiche


home page > News

News


Santa Marina (Sa) – Ospiti nel comune cilentano 23 ragazzi del progetto “Gioventù in azione”.


Un gruppo misto, di età compresa tra i 16 e i 30 anni, provenienti da diverse Nazioni: Portogallo, Turchia, Francia e Italia, è stato ospitato dal comune di Santa Marina per il progetto “Gioventù in azione” finanziato dall’Unione Europea. Un programma iniziato da diversi anni, ma che per la prima volta ha avuto come protagonista il Comune cilentano.


Si tratta di un ampio progetto di Scambi Internazionali ed è rivolto a ragazzi provenienti da tutta Europa. Gli obiettivi del progetto sono quelli di promuovere la cittadinanza attiva dei giovani,sviluppare la solidarietà,favorire la comprensione reciproca di ragazzi provenienti da paesi diversi,migliorare la qualità dei sistemi di sostegno delle attività giovanili e le capacità delle organizzazioni della società civile,favorire la cooperazione europea. La scelta del luogo è caduta sul Comune di Santa Marina perché Antonella Marini, responsabile dell’associazione “Cascina Iumara” che cura la parte italiana del programma, conosceva già il posto e lo ha trovato adatto sia per l’ospitalità della gente, che per la capacità di accoglienza del luogo. Il tema del campo lavoro è stato la biodiversità. I ragazzi hanno svolto varie attività pratiche, hanno imparato come praticare l’agricoltura biologica, senza l’uso di sostanze chimiche, come prepara il pane fatto in casa, i diversi tipi di farina che possono essere impiegati, il valore nutritivo che ha non solo il grano, ma anche la crusca che deriva dalla lavorazione di questo. Il progetto non si esaurisce qui, trattandosi di uno scambio internazionale i giovani hanno avuto modo di apprendere, attraverso giochi didattici, gli usi e i costumi delle varie culture che lo compongono, oltre che la lingua, e la cucina tipica dei diversi Stati. Nei giorni liberi i ragazzi hanno potuto visitare il paese attraverso escursioni guidate, in modo da poter conoscere meglio ed apprezzare la bellezza del luogo, e non è escluso che in futuro ritornino nel Comune di Santa Marina da semplici turisti questa volta. Non sono mancati poi i giorni dedicati al mare e al riposo. Per favorire la comunicazione tra i ragazzi ci si è avvalsi della collaborazione di un’interprete, che ha seguito i giovani nel progetto. Il programma continuerà anche nei prossimi anni, e saranno i paesi ospiti ad accogliere a turno gli altri stati che li hanno accolti.

 


 


Note: com. - redazione.

Pubblicato il 09-06-2012, letto 162 volte

<< Precedente[ Archivio della sezione News ]


Altri contenuti della sezione News

TitoloData
• Eventi - L’Associazione "Memoria in Movimento” organizza a Salerno la mostra/incontro “ARRENDERSIMAI”.19-04-2014
• Salerno - Psoriasi: mercoledì, medici e pazienti incontrano gli studenti.19-04-2014
• Sanità - ASL: attivo il nuovo Call-Center per il CUP UNICO, più facile l’accesso alle prestazioni.19-04-2014
• Cronaca - La Polstrada scova 78 kg di coca su un tir a Napoli, valore 15 mln euro19-04-2014
• Salerno - Azienda Ospedaliera Universitaria: nuove aule per le attività didattiche della facoltà di Medicina19-04-2014
• Regione Campania - Dalla Giunta Caldoro oltre 81 mln per revamping 41 treni19-04-2014
• Politica - Europee, Cirielli (Fdi-An): “questa Europa non da’ scampo ai popoli”.19-04-2014
• Regione Basilicata - Slitta il termine del bando da 4,1milioni di euro per giovani e imprese19-04-2014
• Viabilità - Cilento, Attilio Pierro: “Agli attacchi strumentali del sindaco di Pisciotta, la Provincia risponde con la concretezza dei fatti”.19-04-2014
• Esteri - Prosegue il lavoro dei caschi blu italiani della Joint Task Force Lebanon19-04-2014

Notizie