News Economiche


home page > Opportunità e Impresa

Opportunità e Impresa


Regione Campania – Il GAL I Sentieri del Buon Vivere torna al Salone nazionale dell’agriturismo e dell’agricoltura multifunzionale – Agri@Tour


Il territorio del GAL si racconta al grande pubblico presente al Agri@tour attraverso i prodotti, la tradizione gastronomica e la cultura della ruralità. Un racconto di sapori unici, frutto irripetibile di una particolare localizzazione geografica, che preserva e mantiene inalterate le materie prime, e di tecniche di produzione antiche, per offrire prodotti di pregio e servizi di qualità.


Dopo l’ottimo risultato ottenuto lo scorso anno, il GAL I Sentieri del Buon Vivere torna al Salone nazionale dell’agriturismo e dell’agricoltura multifunzionale – Agri@Tour, giunto alla sua tredicesima edizione, che si è svolto ad Arezzo dal 14 al 16 Novembre scorso. Con uno stand dedicato alla cultura della ruralità, il Gruppo di Azione Locale ha partecipato alla manifestazione fieristica più importante del settore a livello nazionale con 9 strutture agrituristiche: La Sfruscià e Lu Craparizz di San Gregorio Magno, La Vammora di Laviano, Fontana Lauri, Casale Lauri e Valle degli Ulivi di Contursi Terme, Ponte di Annibale di Ricigliano, Villa Vea di Bellosguardo, Il Sentiero del Riccio di Sicignano degli Alburni. Ricchissimo il programma di attività che ha coinvolto gli operatori allo stand con degustazioni di prodotti agroalimentari tradizionali tipici del territorio dei 27 comuni che costituiscono il GAL: Aquara, Auletta, Bellosguardo, Buccino, Caggiano, Campagna, Castelcivita, Castelnuovo di Conza, Colliano, Controne, Contursi Terme, Corleto Monforte, Laviano, Oliveto Citra, Ottati, Palomonte, Petina, Postiglione, Ricigliano, Romagnano al Monte, Roscigno, Salvitelle, San Gregorio Magno, Sant'Angelo A Fasanella, Santomenna, Sicignano degli Alburni, Valva. Gli chef di quattro strutture agrituristiche, La Sfruscià, Lu Craparizz, Ponte di Annibale e Villa Vea hanno partecipato al Campionato di Cucina Contadina con il piatto di Filiera “Coniglio ‘mbuttunat con patate conzate alla gregoriana”, abbinando due preparazione tipiche dell’area: il coniglio ripieno di sapori ed erbe aromatiche che caratterizzano i Monti Alburni e le patate “conzate” secondo la tradizione del piccolo comune di San Gregorio Magno. L’idea è nata dalla volontà dei singoli operatori di presentare un piatto unico, che celebrasse non solo il territorio e le sue eccellenze produttive, ma anche la storia e le antiche tradizioni culinarie di quest’area interna della Regione Campania, tra Cilento e Lucania. Il legame tra cultura, territorio e agricoltura è stato anche il protagonista del piatto presentato durante il Cooking Show “Taccole e fagioli di Controne”. Gli stessi chef del Campionato hanno proposto un prodotto tipico del territorio, come il Fagiolo di Controne, cotto secondo la tradizione ed abbinato alla pasta di semola fresca. Continuando il viaggio enogastronomico sul nostro territorio, Giampaolo Mancini, dell’azienda agricola Il Sentiero del Riccio, ha tenuto un Laboratorio degustativo di analisi sensoriale sui vini biologici prodotti dalla sua azienda, soffermandosi sulla normativa e sulle caratteristiche che questi debbano avere. Non solo cucina tipica. Agri@Tour è una manifestazione pensata anche per la domanda straniera, un importante quota di mercato del turismo che ama vivere all’aria aperta. E’ per questo che Agri@Tour è anche il momento di incontro tra domanda e offerta con il workshop internazionale che si è svolto nei primi due giorni di fiera e il luogo in cui gli operatori agrituristici hanno potuto incontrare buyer specializzati, oltre 80, provenienti da tutto il mondo e interessati a scoprire le novità dell’offerta nazionale del settore. Tra i mercati rappresentati per questa edizione, oltre a quelli storici come la Germania, Olanda, Giappone, Russia, Usa, Argentina e Brasile, anche realtà emergenti, tra le quali la Cina, l’India e altri paesi orientali. Durante la tre giorni aretina, gli operatori agrituristici hanno potuto confrontarsi con tutto il settore presente in Fiera. Il Mipaaf ha scelto proprio la vetrina di Agri@Tour per presentare la nuova legge di classificazione unitaria degli agriturismi, annunciando un’importante novità. Dal primo gennaio 2015 il portale del ministero delle Politiche agricole metterà insieme per la prima volta le oltre 20mila strutture italiane sotto un’unica valutazione. Simbolo sarà il sole (da uno a cinque). Dunque, a trent'anni dalla nascita dell'idea che coniuga offerta turistica e agricoltura, il "sole" sarà il simbolo che da Nord a Sud valuterà gli agriturismi italiani, strumento utile soprattutto per gli stranieri. La partecipazione ad Agri@tour è stata finanziata nell’ambito della misura 413 2.2 “La Rete del Buon Vivere” del PSL I Sentieri del Buon Vivere, un progetto che mira a favorire la crescita culturale ed economica del territorio del GAL, attraverso forme di integrazione ed aggregazione tra i vari attori e attrattori del territorio, così da contribuire alla realizzazione dell’obiettivo di messa in rete dei nodi territoriali e produttivi. E’ un’attività ideata, gestita e coordinata del GAL I Sentieri del Buon Vivere finalizzata allo sviluppo e al miglioramento generale dell’ambiente competitivo nel quale operano ed agiscono gli attori delle filiere produttive e turistiche locali.

 


 


Note: com. - redazione.

Pubblicato il 26-11-2014, letto 51 volte

<< Precedente[ Archivio della sezione Opportunità e Impresa ]


Altri contenuti della sezione Opportunità e Impresa

TitoloData
• ARKEDA mette in mostra a Napoli l’Eccellenza del Design.24-11-2014
• Turismo - L'incuria del territorio fa precipitare il fatturato22-11-2014
• Regione Basilicata - Imprese: venti aspiranti 'startupper'22-11-2014
• Energia: da efficientamento edifici giro d'affari da 7, 4 mld.21-11-2014
• Salerno - Competere: aggiornarsi per crescere. Oggi il nono seminario di formazione per gli artigiani.15-11-2014
• Imprenditoria giovanile e incentivi, a Marina di Camerota (Sa), Invitalia presenta le opportunità per fare impresa.15-11-2014
• Provincia di Salerno - La CIDEC apre alla Romania: opportunità per le aziende.15-11-2014
• Accesso al Credito, l’assenza della Regione Campania. La denuncia dei Confidi Campani: “Ignoranza o malafede?”12-11-2014
• Salerno - Incontro promosso da Cidec in Camera di Commercio 12-11-2014
• In aumento del 20% la produzione italiana di patate. Problemi in Campania.11-11-2014

Notizie