News Economiche


home page > Opportunità e Impresa

Opportunità e Impresa


A breve il "segno unico distintivo" per l’agroalimentare made in Italy.


Sarà pronto intorno al 15 di aprile il "segno unico distintivo" che contraddistinguerà il made in Italy agroalimentare all'estero. Lo ha annunciato il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, a margine della due giorni fiorentina dedicata a Expo 2015.


"Non sarà un marchio che comparirà sui prodotti - ha puntualizzato Martina - ma nei reparti dove sono esposti.Adesso siamo in fase di preparazione - ha continuato Martina - e contiamo di lanciarlo nella campagna straordinaria di sostegno al Made in Italy agroalimentare che partirà negli Stati Uniti da luglio". Chi lo realizzerà? "Stiamo lavorando con diverse agenzie di comunicazione -ha risposto Martina- c'è una commissione di garanzia fatta da professionisti del settore, e credo che con metà aprile finisca questa prima fase per andare poi all'applicazione."


 


Note: com. - redazione.

Pubblicato il 28-03-2015, letto 46 volte

<< Precedente[ Archivio della sezione Opportunità e Impresa ]


Altri contenuti della sezione Opportunità e Impresa

TitoloData
• Made In Italy: record di esportazioni per la pasta campana.28-03-2015
• Dopo Montecarlo, Parigi e Stoccolma, la regione Campania presenta le sue eccellenze agroalimentari a Barcellona. 28-03-2015
• Salerno - Business Focus su “Marocco e Romania: opportunità per le imprese salernitane”28-03-2015
• Agrinsieme: rendere più semplice l'accesso al credito.27-03-2015
• Domani 27 marzo giornata formativa ed informativa al comune di San Rufo (Sa) per il Progetto Garanzia Giovani.26-03-2015
• Giovani & lavoro – Coldiretti: stranieri 4 pizzaioli su 10, 6mila i posti vacanti.26-03-2015
• Vola l'export del Made in Italy. 25-03-2015
• Regione Campania - Domani, presentazione del bando per lo sviluppo delle PMI campane.24-03-2015
• E' partito l'invio della prima domanda precompilata online per ottenere gli aiuti comunitari della Politica agricola comune. 24-03-2015
• 76 mila imprese pronte ad assumere grazie a sgravi fiscali.23-03-2015

Notizie