News Economiche


home page > Mondo Motori

Mondo Motori


Le auto di domani parcheggeranno da sole. Ma non solo.


- I veicoli elettrici hanno mantenuto la promessa di mobilità sostenibile per il futuro, ma la tecnologia attuale ha ancora alcuni limiti: la breve autonomia di guida e i lunghi tempi di ricarica. Ad oggi dunque questi veicoli non costituiscono ancora un’alternativa efficace ai veicoli a motore tradizionale. Davanti a questa prospettiva numerosi ricercatori stanno sviluppando approcci innovativi che connettano non solo viaggi di breve e lunga tratta, ma anche interazioni tra mezzi di trasporto pubblico e privato.

Proprio in questa direzione è nato il progetto V-Charge, ideato dai gruppi di ricerca dell’Istituto di Tecnologia di Zurigo (Eth), delle università di Braunschweig, Oxford, Parma e in collaborazione con Bosch e Volkswagen AG. Il nome deriva da “Valet parking and recharge” e ha ottenuto il finanziamento di oltre 5 milioni di euro dall’Unione Europea. Le sperimentazioni sono iniziate nel giugno 2011 e si concluderanno il 30 settembre 2015. V-Charge ha l’obiettivo di porre le basi per un mondo in cui i viaggiatori compiano la maggior parte degli spostamenti interurbani utilizzando una rete di trasporto per le lunghe distanze ben sviluppata, per passare, poi, al comfort dei veicoli elettrici nell’ultimo tratto fino a destinazione. A supporto di questo progetto, i ricercatori stanno sviluppando i sistemi di parcheggio V-Charge, dove i veicoli elettrici potranno trovare colonnine di ricarica e appositi posti auto. I viaggiatori potranno utilizzare un’app dal proprio smartphone per inviare alla propria auto il comando di ricaricarsi. A ricarica avvenuta, gli utenti potranno semplicemente richiamare il veicolo attraverso l’applicazione. Il progetto, lanciato nel giugno 2011, ha raggiunto un importante sviluppo con la presentazione dell’ultima versione della funzione di guida e parcheggio automatico nel parcheggio Bosch dell’aeroporto di Stoccarda. I ricercatori sono riusciti a presentare un assistente al parcheggio automatico azionato da un’app per smartphone. Ricevuto il segnale, l’auto si connette al server del garage, individua un posto auto libero e lo raggiunge da sola. Se incontra un altro veicolo sul suo percorso, è in grado di fermarsi per farlo passare o di deviare per evitarlo.


Note: redazione.

Pubblicato il 18-04-2014, letto 26 volte

<< Precedente[ Archivio della sezione Mondo Motori ]


Altri contenuti della sezione Mondo Motori

TitoloData
• F1 - Alla Ferrari si dimette Domenicali "lo faccio per il team"14-04-2014
• Supercar - Dalla Polonia la Arrinera del costruttore Hussaray, La Supercar polacca da 340 km/h.05-04-2014
• Supercar - La Ferrari F12 berlinetta auto dell’anno per Robb Report29-03-2014
• Il lancio della Mercedes Benz GLA: uno spunto per il rilancio del settore automobilistico.28-03-2014
• Sportive - Porsche Boxster e Cayman GTS. Sulle strade italiane da maggio 2014.22-03-2014
• Sportive - L'estate è già qui con Bmw Serie 2 Coupé e 4 Cabrio.17-03-2014
• F.1 - Finalmente si parte. Al via il Gp d'Australia. La più attesa è certamente la Ferrari.13-03-2014
• Supercar - La Ferrari California T, l'orgoglio del Cavallino Rampante nel mondo.09-03-2014
• Suv - Ed ora arriva la rivoluzione X4 di BMW.08-03-2014
• Supercar - Arriva la Maserati Alfieri, l'orgoglio tricolore del Tridente.05-03-2014

Notizie